Utente 563XXX
Salve, sono una ragazza di 21 anni. Sono iscritta al terzo anno di ingegneria energetica, praticamente quest'anno dovrò ripetere tutto il secondo anno perché sono stata bloccata da un'esame che mi ha buttato giù psicologicamente. Dopo averlo superato a fine luglio, non sono stata in grado di prepararne uno nuovo per la sessione di settembre. Ora, la cosa che più mi preoccupa è la paura di fallire di nuovo. Ho paura di non essere in grado di gestire i tempi per poi bocciare gli esami e essere di nuovo punto e a capo. Come faccio a tranquillizzarmi e trovare il modo giusto per approcciarmi alle materie? Premetto che la facoltà mi interessa.

Grazie in anticipo.

[#1]  
Dr. Gioacchino La Franca

20% attività
20% attualità
0% socialità
PALERMO (PA)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2019
Carissima

potrebbe provare a rendere più fluido e dinamico il rapporto con esami e materie! Sembra quasi che lei abbia un approccio che sconfini nel personale, riguardo gli esami, con un senso di fallimento che non venga lenito finchè quella "dannata" materia non viene portata a casa; ma questa è una visione stressante e nociva! Cambi ordine agli esami, se le risulta più conveniente, li sposti, li faccia suoi, organizzi i tempi serenamente, oserei dire godendosi la vita universitaria piuttosto che seguendo la "bulimia" di materie! Ha dei colleghi/ amici al suo interno? Ha con loro un buon rapporto? E coi professori? Cambiando approccio, magari partecipando a seminari, o preparando gli esami insieme ai colleghi l'università può cambiare faccia, mostrando anche le sue risorse come un periodo unico e piacevole della vita che presenta sfide ma sa anche offrire, relazioni personali, crescita e divertimento!


Cari Saluti.
Dr. Gioacchino La Franca - Psicologo Clinico