Utente 568XXX
Salve,
scrivo qui perché ho un dubbio che mi assilla da qualche giorno. Lo scorso fine settimana ho partecipato ad una festa a casa di amici, ho bevuto un po’ troppo ma ho un ricordo lucido di quello che é successo fino alle 3 del mattino quando, essendo molto stanca e sentendo la testa girare mi sono sdraiata sul divano nella speranza di addormentarmi e stare meglio. Mi rendo conto che la mia domanda risulti paranoica e forse ridicola ma, se in quel lasso di tempo di cui non ho memoria, perché stavo presumibilmente dormendo, io avessi avuto rapporti o qualcuno si fosse approfittato di me ne avrei un seppur vago ricordo? Non ero in un luogo appartato e quando mi sono svegliata, circa tre ore dopo, ero nella stessa posizione in cui mi ero addormentata, cintura e jeans erano allacciati, non mi risulta ci fossero perdite da eccitazione sugli slip e non avevo sensazioni particolari che facessero presagire un rapporto, a parte questo chiodo fisso che ancora oggi non riesco a levarmi. Pensate che un fatto del genere sia possibile? Grazie in anticipo.

[#1]  
Dr.ssa Anna Potenza

28% attività
20% attualità
16% socialità
CIAMPINO (RM)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2017
Gentile utente, non è lei la prima ragazza che essendosi trovata in stato di incoscienza a causa di alcool o altre sostanze, teme che qualcuno possa averne approfittato. Evidentemente la sgradevole impressione che consegue a questa perdita temporanea del dominio di sé suscita timori.
Da quello che lei dice, tuttavia, non sembra che quanto teme sia avvenuto: vestiti in ordine, nessuna traccia di liquidi nella vagina, luogo non appartato.
Per avere la conferma che nulla di quanto teme sia accaduto potrebbe anche chiedere agli amici di cui era ospite se qualcuno ha cercato di svegliarla. Può essere una domanda neutra per capire se gli altri l'hanno tenuta d'occhio e se qualcuno le si è avvicinato.
Se, come spero, tutto è andato nel modo più innocente, questo può essere un avviso per le sue prossime uscite. Non sempre ci si trova in compagnia di amici benintenzionati.
Auguri.
Dr.ssa Anna Potenza (RM)

[#2] dopo  
Utente 568XXX

Grazie mille per la celere e gentile risposta. In realtà prima di addormentarmi mi sentivo solo un po’ stordita, ma ero consapevole di quel che stavo facendo ed ho ricordi precisi di tutto quel che é successo. La mia paura é che il sonno, combinato a sufficiente alcol da farmi girare la testa, ma non abbastanza da farmi perdere coscienza, potesse impedire di accorgermi di quello che mi stava succedendo. É così?
Ho anche chiesto a delle amiche che erano presenti, le quali mi hanno detto di stare tranquilla. La festa era all’aperto e il salotto era luogo di passaggio. Mi hanno detto che non hanno controllato tutto il tempo, ma erano lì con me quando mi sono addormentata (e questo lo ricordo anche io) e le volte in cui sono rientrate per recuperare qualcosa o andare in bagno mi hanno vista lì a dormire. Da quello che hanno detto, tutti gli invitati (non c’erano tanti ragazzi) sono stati fuori a festeggiare per un’altra ora e mezza circa e io non sono stata vista in giro in atteggiamenti strani, quindi probabilmente sono sempre stata all’interno a dormire. Lei pensa che io possa tranquillizzarmi?
Grazie ancora in anticipo

[#3]  
Dr.ssa Anna Potenza

28% attività
20% attualità
16% socialità
CIAMPINO (RM)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2017
Gentile utente, direi che la prova principale consiste nei suoi vestiti perfettamente in ordine. Dalla sua perdurante preoccupazione deduco però che lei abbia avvertito, anche nel sonno, un certo andirivieni attorno al divano su cui dormiva, e che questo le abbia comunicato un senso di allarme, ma a questo punto può stare tranquilla.
Dr.ssa Anna Potenza (RM)