x

x

E panico con relativa tachicardia

Come gestire attacchi di ansia e panico con relativa tachicardia? faccio uso sotalex 80 + xanax per extrasistole da ormai 30 anni ma con queste non ci faccio + caso sono diventate una parte di me.l fatto è che ultimamente circa 1 anno questi attacchi di panico ansia ecc si sono fatti piu fastidiosi con relative fobie es:spostarsi in auto,andare anche solo a fare la spesa diventa un problema,come ti stacchi dal tuo ambiente, ripeto, tutto diventa un problema.stò cercando di analizzare le varie componenti x cercare dove possa essere il problema. Forse il lavoro,il fatto di non arrivare alla fine del mese,i figli ecc...Sarà,magari mi sono dato la risposta alla mia dommanda.Rimane il fatto che questo cavolo di problema esiste,ne farei volentieri a meno. Ma visto, che non si riesce a gestire ,questa brutta bestia,qualcuno mi dica almeno il perchè. ps mi anno prescritto un farmaco di nome zoloft 5 goccie al giorno. Sarà, mai dubbi rimangono, i farmaci aiutano... ma sarà tutto oro quello che luccica? Giusto x per stemperare un pò il problema.Ringrazio x avermi ascoltato.
[#1]
Dr. Armando De Vincentiis Psicologo, Psicoterapeuta 7.2k 220 120
Gentile utente innanzitutto sarebbe opportuno rivolgersi a chi le ha prescritto i farmaci per una revisione, o se è passato molto tempo una nuova consulenza psichiatrica per rivedere i farmaci sarebbe opportuna. Inoltre un intervento psicoterapeutico di tipo strategico o congitivo-compotamentale farebbe al caso suo.

cordialmente

Dr. Armando De Vincentiis
Psicologo-Psicoterapeuta
www.psicoterapiataranto.it
https://www.facebook.com/groups/316311005059257/?ref=bookmarks

[#2]
Dr. Daniel Bulla Psicologo, Psicoterapeuta 3.6k 187 56
Gentile Utente,
probabilmente è un po' tutto l'insieme, ovvero i problemi cardiaci, lo stress, il fatto di faticare con i soldi, ecc. Tutto questo sicuramente non aiuta la sua ansia. Ansia che c'è, è stata diagnosticata da qualcuno (medico o psichiatra) vista la terapia che le hanno prescritto.

I farmaci purtroppo non risolvono i problemi d'ansia: bisogna risalire alle cause, è questo è possibile solo attraverso una psicoterapia, soprattutto di tipo cognitivo-comportamentale

Se vuole può leggere questo articolo che le spiega meglio come funziona e come si cura l'ansia https://www.medicitalia.it/minforma/psicologia/205-caro-psicologo-mi-sento-ansioso-i-disturbi-d-ansia-e-la-terapia-cognitivo-comportamentale.html

Cordialmente

Daniel Bulla

dbulla@libero.it, Twitter _DanielBulla_

[#3]
dopo
Attivo dal 2009 al 2014
Ex utente
grazie. del suo parere, valuterò con attenzione la sua proposta,nel frattempo provo il farmaco zoloft e se i risultati non saranno sodisfacenti mi metterò in psicoterapia. grazie ancora.
[#4]
Dr. Giuseppe Santonocito Psicologo, Psicoterapeuta 15.7k 363 221
Gentile utente
In questi tipo di disturbi i farmaci hanno purtroppo la tendenza a trasformarsi in "coperte di Linus", ossia in appoggi alla bisogna che ci danno l'illusione di poter fronteggiare il nostro problema dall'esterno.

D'altra parte interventi di terapia breve, soprattutto di tipo strategico, possono essere risolutivi entro le dieci sedute.

Cordiali saluti

Dr. G. Santonocito, Psicologo | Specialista in Psicoterapia Breve Strategica
Consulti online e in presenza
www.giuseppesantonocito.com

Cos'è l'ansia? Tipologie dei disturbi d'ansia, sintomi fisici, cognitivi e comportamentali, prevenzione, diagnosi e cure possibili con psicoterapia o farmaci.

Leggi tutto