x

x

Tachicardia, mal di testa e nausea

Buongiorno,sono una studentessa di 23 anni e da qualche mese non vivo più a causa di alcuni disturbi che mi rendono incapace di vivere una vita serena e normale: tutto è iniziato qualche mese fa, quando ho sentito di colpo una fitta al petto e tachicardia, senso di soffocamento e giramente di testa.Sono andata al pronto soccorso perchè ero molto spaventata: ho iniziato anche a sudare freddo e tremare, così con qualche goccia di valium e una coperta calda mi sono ripresa. Il tutto è sfociato in una crisi di pianto. Le notti seguenti faticavo a dormire, sentivo sempre il cuore in gola e sembrava che il battito del cuore saltasse ogni tanto. Ho fatto l'elettrocardiogramma ma non risulta nulla. Premetto che soffro di emicrania e stitichezza da quando sono piccola, ma tutti i medici dicono che "l'emicrania è familiare" e non ci sono molte soluzioni. Resta il fatto che ho spesso questi attacchi, solo che cerco di autoconvincermi che non è nulla, anche perchè mi sento sempre ridicola quando vado al pronto soccorso perchè solitamente nel giro di mezzora passa tutto. Le dico che sono abbastanza ansiosa, depressa e senza autostima. Ho paura di essere tradita e "dimenticata". Questo è il mio problema piu grande. Desidero perciò sapere quali esami devo fare per trovare una soluzione, se di tipo medico o psicologico, e se secondo lei si tratta di problemi d'ansia o altro. la ringrazio molto
[#1]
Dr. Vincenzo Martino Cardiologo 6.6k 209 2
Gentile utente, non ravvedendo nella sua sintomatologia problemi prettamente cardiologico, sposterò il suo consulto nell'area di psicologia, ove spero avrà maggiori chiarimenti riguardo ai suoi problemi.
Saluti

Dr. Vincenzo MARTINO

[#2]
Dr. Laura Micciche Psicologo, Psicoterapeuta 19
gentile utente,
il corpo umano è bravo a mandare dei segnali che avvertono che a volte è il caso di fermarsi a riflettere un pò di più se stessi.
mi sembra questo il suo caso; la sua sembra una sintomatologia ansiosa che potrebbe facilmente affrontare e risolvere con uno specialista, col quale poter anche parlare delle altre sue paure e della sua bassa autostima.
ci pensi serenamente,

Dr. Laura MICCICHE
psicologo-psicoterapeuta

[#3]
dopo
Attivo dal 2006 al 2009
Ex utente
Gentile Dott.
la ringrazio per la sua gentilezza; le fitte e la tachicardia continuano ancora. Il mio medico dice che non mi serve uno psicologo, ma io non mi sento bene con me stessa. Esistono luoghi dove poter parlare con qualcuno? Nei consultori è possibile fare un colloquio con qualche medico senza iniziare una vera e propria terapia?
La ringrazio molto
[#4]
Dr. Laura Micciche Psicologo, Psicoterapeuta 19
sì, può prendere appuntamento per un primo, e se vuole, unico colloquio con uno psicologo al consultorio o alla sua asl di appartenza,o cercare un professionista privato,
[#5]
Dr. Giuseppe Santonocito Psicologo, Psicoterapeuta 16k 368 221
Gentile ragazza, se il suo medico è stato tanto bravo da sapere che non le serve uno psicologo, allora dovrebbe essere anche tanto bravo da darle una cura che risolva il suo problema. Ma se così non è, allora credo che lei abbia il dovere verso se stessa di provare altre strade. Nel suo caso le visite specialistiche adatte sono o da uno psicologo/psicoterapeuta, oppure da uno psichiatra.

Se intende solo fare un colloquio preliminare, può farlo tranquillamente sia attraverso la ASL che privatamente: non è obbligata a iniziare alcun trattamento se non è intenzionata a farlo.

Cordiali saluti

Dr. G. Santonocito, Psicologo | Specialista in Psicoterapia Breve Strategica
Consulti online e in presenza
www.giuseppesantonocito.com

[#6]
dopo
Attivo dal 2006 al 2009
Ex utente
Sono d'accordo con Lei, per questo sto cercando una strada alternativa. Il mio medico dopo che ha visionato le analisi del sangue e quelle per la tiroide (che mi avevano consigliato di fare al pronto soccorso) e ha visto che non c'era niente, mi ha detto che:
1) gli ansiolitici non me li vuole dare perchè poi creano dipendenza
2) non pensa che io abbia serio bisogno di uno psicologo in quanto non ho alla base un problema "da curare" ma solo delle fissazioni che possono passare facendo yoga o sport di rilassamento.
Io so solo che sto male. Anche oggi ero in macchina col mio ragazzo e mi sono sentita un nodo in gola (venuto dal nulla) e abbiamo dovuto accostare perchè sudavo freddo e tremavo.
Vi ringrazio molto.
[#7]
Dr. Giuseppe Santonocito Psicologo, Psicoterapeuta 16k 368 221
Ok ma una "fissazione" che cos'è se non un problema psicologico?

Purtroppo, questo è un ragionamento che alcuni medici fanno: "Tu hai un problema psicologico, ma non ti serve lo psicologo, basta che smetti di pensarci". Più facile a dirsi, in molti casi.

Cordiali saluti
[#8]
Dr. Armando De Vincentiis Psicologo, Psicoterapeuta 7.2k 220 121
(..)non pensa che io abbia serio bisogno di uno psicologo in quanto non ho alla base un problema "da curare" ma solo delle fissazioni che possono passare facendo yoga o sport di rilassamento(..)

gentile ragazza purtroppo questo è una di quelle indicazioni che spesso tendono a cronicizzare il problema. Poichè si ha quella convinzione che basterebbe un po di svago (sport,ecc ) che una problematica psicologica possa essere debellata. Se in alcuni casi può funzionare in molti altri purtroppo no.

cordialmente

Dr. Armando De Vincentiis
Psicologo-Psicoterapeuta
www.psicoterapiataranto.it
https://www.facebook.com/groups/316311005059257/?ref=bookmarks

[#9]
dopo
Attivo dal 2006 al 2009
Ex utente
Gentili dottori,
oggi pomeriggio mi è successa una cosa che non si era mai presentata prima: improvvisamente mi è venuto un formicolio alla mano sinistra e pesantezza al braccio sx; mi sono spaventata tantissimo così è iniziata la tachicardia e la paura di morire. Ho notato poi che la mano destra era calda mentre quella sinistra era fredda. Ho molta paura! L'elettrocardiogramma fatto al pronto soccorso non aveva nulla di anomalo.
Ora ne ho uno a maggio più approfondito ma fino ad allora cosa faccio??
Puo' essere sempre a causa psicologica o è per forza un problema di cuore?
Non sono in sovrappeso, anzi.
Non bevo e non fumo.
Attività fisica non ne faccio se non qualche passeggiata...vi prego di darmi una risposta per tranquillizzarmi un pò. Grazie
[#10]
Dr. Giuseppe Santonocito Psicologo, Psicoterapeuta 16k 368 221
No, non le daremo altre rassicurazioni, altrimenti le renderemmo un pessimo favore. Se continuassimo a dargliene, lei continuerebbe a chiederne e non solo non farebbe il minimo progresso, ma peggiorerebbe, perché nuove risposte darebbero vita a nuove domande. Deve rivolgersi a uno specialista di persona, come le è già stato suggerito.

Cordiali saluti
[#11]
Dr. Daniel Bulla Psicologo, Psicoterapeuta 3.6k 187 56
Gentile Utente,
intanto direi che il tuo medico è stato in gamba "per metà":

1) di solito molti medici liquidano i disturbi d'ansia somministrando ansiolitici che davvero provocano dipendenza, per cui il tuo dottore mi sembra molto accorto

2) ma se davvero ti ha detto che non hai bisogno di uno psicologo (non è che sia una tua interpretazione, vero?, visto che sei alla continua ricercadi malattie fisiche...) ha perso qualche piccolo punto, anche se in realtà la maggior parte dei medici di base consiglia lo psicologo come "ultima spiaggia"

Detto questo, se gli esami medici sono negativi è molto probabile che tu soffra d'ansia, e forse anche di agorafobia (visto che in macchina ti vengono questi attacchi improvvisi e senti la necessità di tornare a casa, unico luogo "sicuro").

Prova a leggerti questi articoli:

https://www.medicitalia.it/minforma/psicologia/205-caro-psicologo-mi-sento-ansioso-i-disturbi-d-ansia-e-la-terapia-cognitivo-comportamentale.html questo ti spiega cos'è l'ansia e come si impara a gestirla

https://www.medicitalia.it/minforma/psicologia/315-il-panico-e-l-agorafobia.html questo invece ti potrebbe chiarire le idee sugli attacchi di panico.

Adesso hai in mano tutti gli strumenti necessari per decidere cosa FARE.

Per cui spegni il pc e inizia a guarire!

Cordialmente

Daniel Bulla

dbulla@libero.it, Twitter _DanielBulla_

Cefalea è il termine che descrive tutte le diverse forme di mal di testa: sintomi, cause, diagnosi e terapie possibili per le cefalee primarie e secondarie.

Leggi tutto