Situazione di stallo..come venirne fuori!!

Buongiorno e Buon Anno a tutti...
Sono mesi che vivo una situazione abbastanza complicata dal punto di vista sentimentale ero fidanzata da sei anni con un uomo più grande di me di 7 anni il nostro rapporto era abbastanza solido molto complici e confidenti...anche se da un po’ di tempo non provavo più una certa attrazione fisica nei suoi confronti ma ho pensato che dopo 7 anni sia normale che la passione cali che avvolte farlo è un dovere farlo...
Ho conosciuto in palestra un ragazzo più giovane di me di 3 anni fidanzato anche lui da più di me, tra di noi subito è scattato feeling e dopo mesi e mesi di conoscenza lui si è innamorato di me...ha lasciato la sua fidanzata storica per me ed io poco dopo ho lasciato il mio fidanzato, tutto questo è avvenuto 5 mesi fa... ad oggi non sto insieme a nessuno ma mi sento con entrambi, non riesco a tornare con il mio ex xke dentro di me so di non amarlo più ma all stesso tempo h paura di restare sola ho 30 anni...le mie amiche di sposano e io penso a fare L’adolescente...E con questo ragazzo la situazione non riesce a decollare perché lui dice che io non ho mai fatto niente non ho mai esposto i miei sentimenti per lui anzi ho avuto comportamenti sbagliati vedendomi con il mio ex...ho fatto crescere in lui paranoie ed insicurezze, lui dice di amarmi e quando sto con lui è una bella emozione...ma si sa gli inizi sono fatti di emozioni forti e io non vorrei che poi mi ritrovo sempre al punto di partenza...che tutto è destinato a finire.

Il mio ex non sa dell esistenza di questo ragazzo...non so che fare da mesi sto in questo limbo e non vedo via d uscita.
[#1]
Dr. Daniele Rondanini Psicologo, Psicoterapeuta 108 4
Forse vede la situazione secondo preconcetti, confrontandosi con le amiche, e questo non l'aiuta. Potremmo dire che ha vissuto due esperienze. Potremmo aggiungere che alla soglia dei trenta anni vede in esse un atteggiamento di fondo adolescenziale che sente ora di non condividere. Forse si rende conto che feeling ed emozione non esaudiscono oggi le sue domande di benessere ed equilibrio. Forse ha bisogno solamente di vivere questa fase di passaggio, magari con qualche consulto specialistico che l'aiuti a centrarsi su di sé.

Dr. DANIELE RONDANINI- Dirig. Psicologo ASL RM 2- Psicoterapeuta - Psicoanalista Junghiano Didatta e Supervisore- Docente - CIPA Roma
3384703937

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio