Utente
Buongiorno.

Cercherò di essere chiara e precisa.
Ho inziato una relazione a distanza con il mio ragazzo da 9 mesi, abitiamo a 1 ora e mezza quasi due distanza.
Ci siamo trovati subito molto bene, sembrava di vivere una favola e lui sembrava essere l'uomo che io ho sempre desiderato.
Conoscendoci meglio abbiamo iniziato a litigare per motivi che per di più erano riguardanti la gelosia, soprattutto da parte sua nei miei confronti, ma allo stesso tempo ci siamo sentiti sempre molto uniti.
Con la quarantena e, ovviamente, la distanza, questi litigi sono aumentati sempre di più e hanno coinvolto anche la mia gelosia nei suoi confronti.

Poche settimane fa però trovo qualcosa di scoinvolgente: tramite internet trovo degli annunci da lui pubblicati su siti erotici, nei quali si metteva in gioco come massaggiatore.
Ho sempre conosciuto, fin dall'inizio, il suo passato e anche le sue esperienze tragressive nel mondo sessuale ma mi ha sempre assicurato che facessero parte del suo passato, mentre questi risalivano a marzo.
Ho trovato anche una mail che confermava che lui fosse attivo, almeno via mail, sempre in quelle date.

Decido di perdonarlo perché mi assicura che fosse una cosa vecchia e che la sua risposta via mail fosse frutto di curiosità e gioco.

Ieri scopro un'altro annuncio nella quale esplicitamente diceva di cercare emozioni forti.
L'annuncio è datato sempre in quei giorni.

Lui mi rassicura dicendomi che non ha mai sfiorato nessuna, che è sempre stato soddisfatto come mai prima d'ora del sesso tra noi, e che questo riguarda solo il suo passato, tutto inziato per gioco.
Mi ripete che pensava di aver cancellato tutto questo e dopo l'ennesima mia sfuriata mostra di cancellare tutto davanti a me.

Premetto che lui, senza che io chiedessi niente, mi ha sempre detto che il sesso tra noi fosse molto appagante per lui (cosa recíproca) e che non avesse mai desiderato nulla oltre a me.
Oltre a dirmi che devo lasciarmi queste cose alle spalle perché dopo l'ultima litigata dello scorso mese, quando avevo scoperto queste cose, io avevo dato lui un ultimatum e lui dice di aver capito molte cose da lì e che voleva cambiare prima per lui e conseguentemente per me.
Per carità, ho visto alcuni cambiamenti ma dopo questa ennesima pugnalata non so cosa fare.

I miei pensieri corrono senza tregua, la mia pancia trema e io non so darmi pace.
Sento di volere due cose contrapposte dentro di me, provenienti da due parti diverse del mio corpo.
Ho paura di essere ferita, di essere tradita.
Tengo molto alla sincerità e alla fiducia e ora le sento minate.

[#1]  
Dr. Carla Maria Brunialti

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
ROVERETO (TN)
TRENTO (TN)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Gentile utente,

"..Decido di perdonarlo perché mi assicura che fosse una cosa vecchia e che la sua risposta via mail fosse frutto di curiosità e gioco."

Talvolta si ritiene che il perdono sia un atto di generosità,
spesso è unicamente timore nell'affrontare la realtà fin giù, nelle radici.
Mettendoci una pietra sopra nulla cambia,
e la storia si ripete.

Che dirLe?
Lui ha mentito ripetutamente,
capisco che la Sua fiducia sia gravemente minata, ci mancherebbe.

Ma forse lui non è in grado di padroneggiare tali voglie o desideri,
forse ne è dipendente :
https://www.medicitalia.it/news/psicologia/7732-sesso-compulsivo-disordine-mentale.html .
Oppure ritiene di poter tenere separata una esclusività affettiva da una libertà sessuale:
https://www.medicitalia.it/news/psicologia/7956-giovani-e-sesso-oggi-erotismo-e-sentimenti-tradimento-autoerotismo.html
dove peraltro verso di Lei è molto esigente e geloso.

Ritengo che solo un confronto approfondito tra Voi
- facilitato e guidato da una/o Psicoterapeuta esperta -
possa fare luce sulle radici di questi comportamenti di lui, che,
pur facendo correre alla coppia il rischio della rottura della relazione,
vengono ripetutamente replicati.
Fatto ciò occorrerà decidere il passo successivo:
Rottura della relazione?
Terapia di coppia?
Psicoterapia per lui?
Altro?

Dott. Brunialti
Dr. Carla Maria BRUNIALTI
Psicoterapeuta perfezionata Sessuologa clinica, Psicologa europea.
www.linkedin.com/in/brunialtisessuologaclinica/