Utente
Salve, sono una ragazza di 25 anni.
Sono stata fidanzata 10 anni con il mio ex ragazzo, fino a quando io ho iniziato ad avere problemi nel relazionarmi con lui.
La nostra era una relazione molto monotona e stabile, ogni sera veniva a casa e finiva sempre per addormentarsi.
Non uscivamo molto, non avevamo hobby, sembravamo già sposati da tanti anni.
Non c’erano molte coccole, entrambi stavamo col cellulare in mano e non ci consideravamo molto.
Al punto tale che quando lui cercava di accarezzarmi o coccolarmi, ho iniziato a provare fastidio.
Nel frattempo, per gioco, ho iniziato a parlare con una ragazza (lesbica) su internet, mi affascinava molto, tanto che ho chiesto una pausa al mio ex e nel frattempo mi sono vista con lei.
Lei mi dava tutto quello che stavo cercando, le farfalle nello stomaco, era la novità piacevole, mi divertivo anche a camminare tanto con lei (cosa che ho sempre odiato e rifiutato quando me lo chiedeva il mio ex).

Con lei ero felice, tanto che sembrava che mi fossi dimenticata di essere stata fidanzata 10 anni.

Il mio ex nel frattempo sapeva tutto, non mollava, chiedeva aiuto alle mie amiche, stava con la mia famiglia, al mio compleanno voleva chiedermi di sposarlo.
Io ero sempre tra due fuochi, non sapevo cosa fare.
Alla fine ho dato un’altra possibilità a lui, anche se di nascosto andai a trovare lei in un villaggio turistico dove lavorava.
Lui venne a scoprirlo, da lì cambiò.
Trovai dei messaggi rivolti ad un’altra ragazza, dove le diceva cose che a me non diceva da anni.
Mi si spezzò il cuore, e cambiai di botto.
Per me la ragazza non contava più nulla.
Sono diventata ossessionata del mio ex, sono andata a convivere da lui per un mese, per cercare di rimediare i rapporti, ma litigavamo sempre, lui preferiva uscire con gli amici e lasciarmi sola a casa.
E mi chiedeva sempre di tornare a casa mia.
Quando sono tornata a casa mia, lui mi ha chiesto una pausa.
Che alla fine si è rivelata la fine della storia.
È cambiato, ora è più energico, esce sempre, è dimagrito più di 10 kg, e sono due mesi che non ci sentiamo.
Ho provato ad andare sotto casa sua, a chiamarlo, mi respinge, mi aggredisce e mi tratta male.
Dice che non gli manco, che non prova più quello che provava prima, non vuole parlare con una persona che lo ha fatto troppo male, ora vuole trovare la felicità e vuole stare bene.

Io non so cosa fare, ogni secondo penso a lui, sto male, piango e non trovo via di uscita.
Ho perennemente attacchi di panico, tanto che il mio dottore mi ha prescritto ansiolitici e gocce per dormire.
Sento che ho perso tutto, la mia famiglia lo amava e mi sento troppo in colpa per quello che ho fatto.
Riuscirà mai a perdonarmi?
Riuscirà mai a darmi un’altra opportunità?
Riusciremo a tornare insieme?
Come devo fare per sentirmi meno in colpa?
Come devo fare per far tornare tutto come prima?
Vi prego aiutatemi.

Grazie in anticipo per le risposte.

[#1]  
Dr.ssa Angela Pileci

56% attività
20% attualità
20% socialità
SESTO SAN GIOVANNI (MI)
MONZA (MB)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2009
Gentile ragazza,

Lei parla di "ossessione" per questo ragazzo, ma esordisce dicendo che tutto sommato mentre stavate insieme vi ignoravate reciprocamente e addirittura c'era fastidio durante un approccio fisico.

Non crede che la storia sia davvero finita?

Secondo Lei che cosa Le manca davvero di questa persona?

Cordiali saluti,
Dott.ssa Angela Pileci
Psicologa,Psicoterapeuta Cognitivo-Comportamentale
Perfezionata in Sessuologia Clinica

[#2] dopo  
Utente
Salve dottoressa, la ringrazio per la risposta.
Mi manca tutto quello che c’era tra di noi e quello che eravamo quando stavamo insieme. La stabilità, la felicità, la sua fedeltà, le sorprese che mi faceva. Anche le piccole cose monotone che facevamo ogni giorno come guardare la tv insieme. Purtroppo negli ultimi tempi che eravamo insieme, lui era più freddo ma anche io non coglievo quello che mi dava.. forse perché volevo sempre di più? Forse per un mio periodo di forte stress e me la prendevo con lui? Secondo lei come posso rimediare se lui non vuole più sentirmi? Potrà mai perdonarmi? O l’odio che prova nei miei confronti ha superato l’amore? Ho paura di non trovare più una persona così affine a me..