Utente 118XXX
Gentile dottore,ho 39 anni e da circa 1 mese e mezzo soffro di dolori ai piedi ,alle caviglie e alle ginocchia.Di notte non li sento molto ma di giorno a volte per esempio ho difficoltà a scendere le scale perchè mi sento tirare nella parte posteriore delle caviglie e poi se vado per piegarmi sulle ginocchia sento male.Il dolore non è mai nello stesso punto nel senso che si fa sentire di più nelle caviglie e nelle ginocchia ma gira un pò per ambedue le gambe e a volte sento un lieve fastidio anche nelle mani.Di sera appena mi sdraio sul letto sento delle pulsazioni a volte nel polpaccio altre nella coscia. All'inizio si sospettava una tendinite poi 2 ortopedici mi hanno detto che dipendeva tutto dalla colonna finchè ieri sono stata da un neurochirurgo il quale dopo un attenta visita ha escluso segni e sintomi radicolari,assenza di ernie del disco,e ha constatato la sacralizzazione della L5 quale probabile causa della lombalgia di cui soffro da anni.Mi ha consigliato la consulenza reumatica.Ho fatto l'esame V.E.S.prima ora 15.0,seconda ora36.0,indice di KATZ 16.50,Reuma TEST 6.0.Non le nascondo che sono un pò preoccupata.Di cosa potrebbe trattarsi e quali altri accertamenti potrei fare in attesa della visita specialistica che potrò fare solo fra un mese.La ringrazio e la saluto cordialmente.

[#1] dopo  
Dr. Umberto Donati

40% attività
12% attualità
20% socialità
BOLOGNA (BO)
SAN GIOVANNI IN PERSICETO (BO)
FORLI' (FC)
MONTE SAN PIETRO (BO)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
Penso che la strada giusta sia rappresentata dalla visita reumatologica, ad esempio presso l'UO di Reumatologia dell'Ospedale di Scafati. Porti con sè gli esami che ha eseguito in modo che dopo la visita lo specialista possa approfondire le indagini. Non si preoccupi se dovrà fare esami a più riprese, in quanto possono esserci esami che vengono scelti solo in base ai risultati di quelli già eseguiti. Proprio per questo eviterei accertamenti a casaccio che potrebbero essere del tutto inutili e costituire una spesa immotivata. Approfitti di questo tempo che La separa dalla visita per ricostruire la storia dei Suoi disturbi in modo da poter rispondere in modo efficace alle domande che Le verranno fatte.
Ci tenga aggiornati
Cordiali saluti
Umberto Donati, MD

www.ortopedicoabologna.it

[#2] dopo  
Utente 118XXX

La terrò informata sicuramente.Per ora la ringrazio e la saluto