Utente 128XXX
Gent. Dottori, sono una donna di 42 anni e da qualche mese a questa parte non sto per niente bene. Tutto comincio' circa un anno fa quando, ad un certo punto, il semplice alzarsi da una sedia divenne un inaspettato problema: non tanto per il dolore (pressoché inesistente), quanto per la sensazione di restare bloccata a livello lombo-sacrale e solo dopo qualche secondo d'attesa e qualche piccolo passo riuscivo a stare nuovamente bene; in più , la mattina al risveglio, ogni tanto mi capitava di alzarmi con notevoli dolori alle spalle (ma nel corso della mattinata il dolore passava) . Gli episodi non erano cosi frequenti e non ritenni utile andare dal medico (pensavo “prima o poi passeranno” ). Da due mesi le cose sono molto peggiorate: oltre al blocco lombo-sacrale avverto dei dolori molto intensi alla natica sx in un primo tempo, ora a destra (con intensità' ancora più marcata) , qualche volta il dolore si irradia alle rispettive gambe, e un dolore persistente nella zona inguinale; il blocco lombare, una volta alzata, con un po di pazienza e qualche piccolo passo, migliora, ma il dolore no (quasi sempre presente) e a volte non riesco a stare in nessuna posizione (nessun problema di notte). Decido di rivolgermi al mio medico curante il quale mi diede delle bustine di OKI, ma dopo una settimana di cura i sintomi rimasero inalterati. Riandai dal medico il quale mi prescrisse una TAC lombo sacrale e mi diede da prendere Voltaren e Muscoril per 10 giorni. I dolori andavano decisamente meglio (anche se a volte ricomparivano) . L'esito della TAC fu il seguente:

TAC lombo-sacrale
non si apprezzano immagini da ernie discali.
Normale l'ampiezza del canale vertebrale.

Riandai dal medico con il referto il quale rimase un po perplesso tante' che mi prescrisse un RX lombo-sacrale, RX al bacino e coxo femorali . L'esito degli RX fu il seguente:

RX rachide lombo-sacrale
non alterazioni di metameri
modesta retrolistesi a L5 e riduzione dello spazio S1

RX bacino
addensamento artrotico con immagini pseudocistiche delle branchie ishiopubiche e lievissimi delle articolazioni sacroiliache
non alterazioni coxo femorali

Da quando ho terminato il Voltaren e il Muscoril sembra che ci sia un riacutizzarsi dei sintomi.
Cosa risulta da RX ? Ma sopratutto, cosa ho (o meglio quali possibili patologie potrebbero essere) ? La causa sei miei disturbi sono alla colonna o al bacino?
Aggiungo, se può' essere utile, che sono un soggetto ansioso e soffro di colon irritabile.
Vi ringrazio anticipatamente.

[#1] dopo  
Dr. Mauro Granata

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2005
Dagli elementi forniti sembrerebbe una condizione di osteoartrosi diffusa. Mancando comunque tutta una serie di dati anamnestici (eventuale presenza di psoriasi e di altre malattie correlate alle patologie reumatiche, etc.) e clinici (manovre semeiologiche specifiche) ritengo opportuno che si faccia visitare da un collega reumatologo. Cordiali saluti.

Mauro Granata
Mauro Granata