Utente 165XXX
Salve,
da più di 4 anni soffro di dolori articolari diffusi, soprattutto a livello della colonna vertebrale con parestesie dolorose nonchè ricorrenti cervicobrachialgie con vertigini, curate con fans e terapie riabilitative.
Esami del sangue, VES, PCR e reuma test nella norma.
Ho eseguito una rmn alla colonna dalla quale si rileva:
"Spianamento della fisiologica lordosi cervicale. Incipienti segni di spondilosi a carico di tutti i metameri esaminati, più evidente nel tratto dorsale (d8-d11). Il disco intersomatico d6-d7 presenta segnale ridotto in t2 per iniziali fenomeni di degenerazione e protude posteriormente nel canale vertebrale a sede mediana, occupando parzialmente lo spazio subaracnoideo anteriore".
Chiedo: potrebbe trattarsi di spondilite anchilosante dato che già mia nonne ne soffriva e se si quale test debbo eseguire per fugare ogni dubbio, dato che col passare del tempo il disturbo sembra evolvere in disabilità?
Grazie

[#1] dopo  
Dr. Giuseppe Scavo

24% attività
0% attualità
16% socialità
ACIREALE (CT)
CATANIA (CT)
NICOLOSI (CT)
BRONTE (CT)
SIRACUSA (SR)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2008
Gentile utente,
la diagnosi di spondilite anchilosante si avvale di una serie di indagini strumentali (Rx della colonna vertebrale per studiare i profili dei corpi vertebrali, Rx del bacino per studio delle articolazioni sacroiliache)e di esami di laboratorio (nel suo caso studio del sistema HLA classe I). Il tutto deve essere seguito attentamente da uno specialista reumatologo che effettuerà un approfondito esame obbiettivo e una ricostruzione dell'anamnesi personale e familiare.
Cordiali saluti
Dr. Giuseppe Scavo