Utente 291XXX
Buongiorno, qualche giorno fa un ragazzo di 24 anni che conosco da vicino ha eseguito una capillaroscopia che è risultata con elevato numero di anse tortuose, molte convolute, numerose anse con dilatazioni diffuse o parziali della componente apicale e/o afferente ed efferente, modesto edema tra le anse bilateralmente, colorito di fondo prevalentemente cianotico. Vorrei chiedere se questo quadro può essere secondario a una malattia autoimmune. Pongo questa domanda inquanto io ho una capillaroscopia simile e sono affetta da una connettivite autoimmune
Grazie

[#1] dopo  
156628

Cancellato nel 2015
Gentile signora,
Lei ha elencato anomalie capillaroscopiche rilevanti che necessitano di un confronto con il dato clinico ed eventualmente di alcuni accertamenti. Probabilmente è comunque opportuno precisare che alterazioni capillaroscopiche si possono ritrovare anche in altre condizioni (fisio-)patologiche, non solo nelle malattie autoimmuni.
Saluti,

[#2] dopo  
Utente 291XXX

Gent. Dr. Marchi,

Grazie della Sua risposta, La informerò della situazione del ragazzo dopo gli accertamenti e la visita da Lei suggeriti

[#3] dopo  
156628

Cancellato nel 2015
Prego.
Saluti,