Utente 191XXX
Salve, ho 34 anni, all'inizio del 2006 ho avuto una febbre persistente e dopo vari esami e ricovero i medici non capivano il problema, ma dopo mesi sono apparse macchie e dolori ai polpacci, è stata fatta una biopsia con la seguente diagnosi:
Sezione di cute con scarso infiltrato flogistico cronico nel derma.
Nel pannicolo adiposo si reperta un vaso a parete spessa circondato da lieve infiltrato flogistico acuto e cronico e con abbondanti depositi di fibrina intraluminali.
il quadro è compatibile con un processo vasculitico.

Dopo una cura di cortisone tutto è sparito e tornato alla normalità.
Quest'anno ho avuto la febbre per 5 giorni ad ottobre, solo febbre senza nessun altro sintomo a parte dolori muscolari, poi tutt'ora mi è riapparsa la febbre da 8 giorni con parecchia stanchezza e senza altri sintomi, l'antibiotico non ha fatto effetto, ho dolori a zone ai fianchi e alle costole sotto le ascelle e alla sera ho sempre 5 linee di febbre.E comunque da alcuni tempi mi capita una stanchezza improvvisa che passa con un aulin, o il mattino dopo

Ci può essere un collegamento con la vasculite passata? Si guarisce completamente dalla vasculite?Il Mio medico dice che è influenza

[#1] dopo  
Dr. Mauro Granata

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2005
La diagnosi di influenza è molto probabile ma, considerata la pregressa diagnosi, è opportuno far riconsiderare la situazione da un reumatologo. Cordiali saluti.
Mauro Granata