Utente 201XXX
Gentili dottori,
sono Davide, un ragazzo di 26 anni a cui è stata diagnosticata un'artrite reattiva. Volevo porvi delle domande a riguardo:
1) Può un'infezione (ASINTOMATICA) da Chlamydia Pneumoniae causare un'artrite reattiva?
2) E' possibile contrarre la Chlamydia Trachomatis o la Pneumoniae senza aver avuto alcun sapporto sessuale con altro partner (la mia ragazza non ha la Chlamydia e io non ho avuto rapporti a rischio con altre)

Grazie per l'attenzione!!!!

[#1] dopo  
Prof. Rosario Peluso

32% attività
0% attualità
12% socialità
NAPOLI (NA)
AVERSA (CE)
CASORIA (NA)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2007
Caro Davide,
la Chlamydia è tra i patogeni responsabili di infezioni, spesso anche asintomatiche, del tratto genito-urinario che poi possono determinare una artrite reattiva, che generalmente si manifesta dopo circa due settimane dall'infezione.
Quindi, volendo trovare una spiegazione eziologica alla sua artrite è possibile che la sua fidanzata presentava una infezione asintomatica verso la risoluzione (per cui non identificabile con esami di laboratorio) al momento del suo contagio.
La saluto cordialmente
Rosario Peluso
Rosario Peluso