Utente 208XXX
Gentili Dottori

Vi scrivo per sottoporVi il mio caso.

Nel 2008 a seguito di una infiammazione a carattere rattivo al tendine tibiale posteriore destro, ad una infiammazione dell'articolazione del mignolo della mano sinistra, in concomitanza con una macchia rossa sulla piega anale mi è stata diagnosticata una artrite psoriasica.

Mi sto curando con Salazopirina, devo dire che le infiammazioni alle grandi articolazioni sono risolte (non so se grazie al farmaco o alla naturale evoluzione della malattia) ma permangono delle infiammazioni alle piccole articolazioni delle dita del piede, nello specifico il pollice del piede destro. Inoltre ho un'infiammazione "latente" al tendine d'achille del piede sinistro. Quando cammino a volte avverto uno "scatto" molto doloroso nella parte superiore del piede destro. Dopo 3/4 di questi scatti torno ad articolare ed appoggiare con agilità e senza dolori il piede.

Volevo sapere se la Salazopirina è un buon farmaco perchè ho sentito parlare anche di Methtrotrexate e Ciclosporina ma la tossicità mi terrorizza...

Inoltre volevo sapere come contrastare la forte stanchezza che mi assale il pomeriggio dei giorni lavorativi, ho letto che anche questo è un sintomo dell'artrite psoriasica, definito "fatigue". Questo sintomo non mi assale quando non lavoro.

Grazie.

[#1] dopo  
Dr. Mauro Granata

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2005
Se la malattia non è controllata dalla terapia con salazoprina si può procedere con l'associazione di un altro DMARD, per esempio il methotrexate. La valutazione deve essere effettuata da uno specialista anche per quanto riguarda l'astenia riferita in quanto questa può riconoscere cause diverse. Cordiali saluti.
Mauro Granata