Utente 182XXX
Salve.
Vorrei richiere un parere riguardo la mia situazione. Ho iniziato ad avvertire delle artralgie migranti nel mese di novembre del 2010. Inizialmente con un dolore alle dita delle mani che poi si spostava, a volte accompagnato da gonfiore e calore. Poi le artralgie sono diventantate più diffuse. Ho dolore alle dita delle mani, piedi, caviglie, l'articolazione della spalla, alla tibia e perone, a volte anche al ginocchio.
Mi sono rivolta ad un primo reumatologo il quale dopo aver consultato emocromo, proteina c, alfa 1 glicoproteina accida e fattore reumatoide, ccp, antistreptolisinico tutto nella norma. L'unico valore alterato ves= 39, mi dice che secondo lui non ho niente e per lui la diagnosi è fatta.
Mi rivolgo ad un altra reumatologa la quale decide di farmi rifare le analisi e di approffondire con analisi per la tiroide (tutto nella norma, ANA ENA NEGATIVO, FIBRINOGENO 452 E VES 39, complemento c3 e c4 nella norma.

Dopo 6 mesi dall'inizio delle mie artralgie non ho ancora una diagnosi e nemmeno una terapia.
volevo chiedere se secondo il vostro parere abbiamo tralasciato qualcosa, se ci sono altre analisi che posso eseguire e altri parametri da prendere in considerazione.

Mi scusco se mi sono allungata troppo. sono aperta a suggerimenti.

Ringrazio in anticipo

[#1] dopo  
Prof. Giorgio Serino

24% attività
0% attualità
4% socialità
SAN DONATO MILANESE (MI)
MILANO (MI)

Rank MI+ 28
Iscritto dal 2007
Gent.ma Signora, i sintomi riferiti sono aspecifici però migranti e persistenti nel tempo coesistono indici infiammatori elevati (VES e fibrinogeno) quindi andrebbe ricercata una causa comune infiammatorio/infettiva : ad esempio apparato genito/urinario ; consulti il suo Medico ed eventualmente un buon Internista.

Cordialità
Giorgio Serino
Immuno-reumatologo

[#2] dopo  
Utente 182XXX

Ringrazio tantissimo per la risposta che mi ha voluto dare. Avrei un alto quesito. Dal mese di febbraio ho iniziato ad avvertire dei disturbi allo stomaco dopo i pasti, precisamente reflusso gastrico e aerofagia. Mi sono resa conto che questo fenomeno mi succede dopo aver mangiato pane e pasta. Mi chiedevo appunto se le cose possono essere collegate e se il ves e fibrinogeno alti, e le artralgie migranti sono un qualche sintomo di una possibile celiachia.

Ringrazio e saluto