Utente 310XXX
Gentile Dottore,
mi è insorto in modo improvviso un forte dolore al pollice della mano sx: mi sono svegliata una mattina con il dito dolorante e difficoltà nel movimento a causa del dolore. La mattina successiva il pollice risultava anche un pò gonfio ed arrossato. Nessun evento traumatico, nè infettivo (tagli o ferite). Mi sono recata dal medico che ha escluso una tendinite in quanto il dolore ed il gonfiore sono localizzati a livello dell'articolazione e non del tendine. Mi ha consigliato un antinfiammatorio per via orale ed una pomata per alcuni gg, prescrivendomi però anche alcuni esami per la ricerca dei fattori reumatici (ANA, fattore reumatoide, VES, fibrinogeno, proteina reattiva C, emocromo completo e piastrine) da effettuare nel caso non si risolvesse nel giro di 5/7 gg. Sono al 3° gg di terapia ed il dolore, l'arrossamento ed il gonfiore sono notevolmente diminuiti, solo se premo sull'osso nell'incavo tra pollice ed indice avverto un dolore un pò più forte. Sono molto preoccupata: potrebbe veramente trattarsi di sintomi di artrite reumatoide?
Ho 55 anni e sono in premenopausa. Assumo eutirox 50 per la presenza di micronoduli tiroidei in quadro di ipotiroidismo subclinico (anticorpi negativi).
Ringrazio per la gentile attenzione e porgo i miei migliori saluti

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Leccese

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)
MATERA (MT)
TRANI (BT)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Gentile Signora,

no, escluderei un problema artirtico.

Ha fatto un esame radiografico e/o ecografico?

Si è fatta visitare da un chirurgo della mano o solo dal medico di famiglia?

Buona notte.
Dr. Giorgio LECCESE

NB: il consulto online non può nè deve sostituire la visita reale

[#2] dopo  
Utente 310XXX

Gent.le Dott.Leccese,
non ho eseguito alcun accertamento e quindi la visita è stata effettuata dal solo medico di famiglia: dopo qualche gg il problema si è risolto (gonfiore e dolore articolare) e quindi mi sono tranquilizzata.
A distanza però di circa 10 gg, è comparso un dolore articolare al polso sx (per intenderci l'osso del polso dalla parte del mignolo...) ed anche qui un leggero gonfiore: non ho dolore a riposo, ma se utilizzo il polso per alcuni movimenti mi fa male ed anche se premo sull'articolazione.
Ho quindi eseguito le analisi pochi gg fa e sono ancora in attesa dell'esito.
Alla luce di questo nuovo sintomo, Lei ritiene plausibile un sospetto di AR ed indipendentemente dall'esito delle analisi (so che una positività di alcuni valori non basta per la diagnosi....) è opportuno eseguire anche una visita reumatologica?
Già da un paio di anni al risveglio ho una lieve rigidità alle mani, che però passa subito al primo movimento e un ortopedico dal quale mi sono recata per problemi di artrosi di mia madre ottantenne, mi disse che era appunto un principio di artrosi.
La ringrazio anticipatamente per la Sua attenzione e porgo cordiali saluti

[#3] dopo  
Dr. Giorgio Leccese

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)
MATERA (MT)
TRANI (BT)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Non mi preoccuperei.

Attenda alcuni giorni: il dolore potrebbe regredire spontaneamente.
Dr. Giorgio LECCESE

NB: il consulto online non può nè deve sostituire la visita reale

[#4] dopo  
Utente 310XXX

La ringrazio dottore.
Il dolore al polso in pratica è presente già da una decina di gg, ma non essendo forte, non sto assumendo nulla.
Speriamo si risolva spontaneamente: eventualmente La aggiornerò.
Ancora grazie e Le auguro una buona giornata

[#5] dopo  
Dr. Giorgio Leccese

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)
MATERA (MT)
TRANI (BT)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Altrettanto a lei.
Dr. Giorgio LECCESE

NB: il consulto online non può nè deve sostituire la visita reale

[#6] dopo  
Utente 310XXX

Gent.mo Dott.Leccese, approfitto ancora della Sua disponibilità...: ho già avuto gli esiti degli esami effettuati e vedrò il mio medico curante solo il 28/04 e nell'atttesa sono a richiedere il significato dei risultati:

VES 10 (< 36)
Fibrinogeno 238 (150-400)
Proteina C reattiva 0,1 (< 0,50)
Fattore reumatoide 11 (<14)
Anticorpi ANA - Reflex <1:80 (<1:80 negativo)
Titolo
Positività citoplasmatica compatibile con anticorpi anti-Golgi
Piastrine 227 (130-400)
Es.emocromocitometrico:
Leucociti 6,09 (4,20-9,00)
Eritrociti 4,45 (4,20-5,40)
Emoglobina (13,7 (12,0-16,0)
Ematocrito 39,7 (37,0-47,0)
Volume corpuscolare medio 89,2 (80,0-96,0)
Cont.medio emoglobina (MCH) 30,9 (27,0-31,0)
Conc.media emoglobina (MCHC) 34,6 (33,0-37,0)
Variabilità dimensione emazie (RDW) 13,7 (11,5-14,5)
Variabilità conc.emoglobina (HDW) 2,1 (2,2-3,2) **
Emazie ipocromiche 0,3 (< 3,00)
Formula leucocitaria:
Neutrofili 58,0 (40,0-74,0)
Linfociti 31,0 (19,0-48,0)
Monociti 5,3 (3,00-9,00)
Eosinofili 3,8 (0,0-6,0)
Basofili 0,5 (0,0-1,5)
LUC 1,4 (0,0-4,5)
Neutrofili 3,53 (1,68-6,66)
Linfociti 1,89 (0,80-4,32)
Monociti 0,33 (0,13-0,81)
Eosinifili 0,23 (0,00-0,60)
Basofili 0,03 (0,00-0,13)
LUC 0,08 (0,00-0,40)

Mi allarma innanzitutto la positività degli anticorpi....cosa significa?
La ringrazio se ancora una volta sarà così cortese da rispondermi e con l'occasione Le porgo i miei più cordiali saluti.

[#7] dopo  
Dr. Giorgio Leccese

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)
MATERA (MT)
TRANI (BT)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
La valutazione del dato va fatta dal reumatologo, ma la negatività di PCR, fibrinogeno, ANA e Fattore Reumatoide è tranquillizzante.
Dr. Giorgio LECCESE

NB: il consulto online non può nè deve sostituire la visita reale

[#8] dopo  
Utente 310XXX

Grazie Dott. Leccese,
quindi una visita reumatologia è opportuna?
Visto il perdurare dei sintomi (dolore al polso ed al gomito non a riposo, ma con il movimento) in caso di indici reumatici negativi avevo pensato di rivolgermi ad un ortopedico, mentre in caso contrario al reumatologo....

La positività citoplasmatica (che riporto nuovamente sotto) cosa significa invece?

Anticorpi ANA - Reflex <1:80 (<1:80 negativo)
Titolo
Positività citoplasmatica compatibile con anticorpi anti-Golgi

Grazie mille e buona giornata

[#9] dopo  
Dr. Giorgio Leccese

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)
MATERA (MT)
TRANI (BT)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Proprio questa valutazione deve essere fatta dal reumatologo.
Dr. Giorgio LECCESE

NB: il consulto online non può nè deve sostituire la visita reale

[#10] dopo  
Utente 310XXX

Mi scuso,
dalla Sua risposta avevo inteso che gli ANA fossero negativi e non avevo capito che fosse la positività citoplasmatica ad essere oggetto di valutazione del reumatologo.
Vedrò il medico di base il 28/04 ed a questo punto mi farò consigliare un reumatologo.
Grazie di nuovo per la Sua consulenza.

[#11] dopo  
Dr. Giorgio Leccese

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)
MATERA (MT)
TRANI (BT)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Di nulla.

Infatti, gli ANA sono nella norma (< 1:80).
Dr. Giorgio LECCESE

NB: il consulto online non può nè deve sostituire la visita reale