Utente 194XXX
Buon giorno.
Ho 54 anni,peso 51 kg per 150 cm di altezza e da circa un anno ho un dolore che va e viene alla spalla dx.Il dolore si propaga al braccio,al collo e a metà testa,tanto che alla sera mi sento tutta intontita e come se avessi un formicolio nelle zone doloranti.La prima volta il medico ha diagnosticato una"specie di arterite temporale causata dal freddo" e mi ha ordinato bentelan e vitamina b12;dopo una decina di giorni il dolore è scomparso per ricomparire dopo un paio di mesi.Stavolta il medico mi ha detto che era una cervicalgia e mi ha dato oki,ma non ho risolto il problema e quindi mi è stato prescritto piroxicam.Dopo una decina di giorni il dolore è scomparso per ricomparire ancora a periodi vari nell'anno.Ora, nonostante sia una settimana che prendo piroxicam,nonriesco a usare bene il braccio e non riesco ad alzarlo,men che meno se ho qualcosa in mano. In questo momento sto scrivendo con la mano sinistra per il malessere alla parte destra e non sono mancina.
Le vorrei chiedere se devo continuare con gli antinfiammatori o se devo fare delle radiografie o una visita specialistica.
Vi ringrazio e resto in attesa

[#1] dopo  
Dr. Oreste Pascucci

28% attività
0% attualità
16% socialità
MARATEA (PZ)
LAURIA (PZ)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2009
Gentile utente,
per prima cosa l econsiglierei una visita da un neurologo,potrebbe dipendere da atteggiamenti "rigidi" del rachide cervicale e/o da protrusioni discali in tale sede.Fondamentale,prima di ogni terapia, un buo inquadramento diagnostico dei problemi.


Le invio cordiali saluti e rimango a sua disposizione.
Dr. Oreste Pascucci
orestepascucci@virgilio.it

[#2] dopo  
Utente 194XXX

La ringrazio,dottor Pascucci,del suo consiglio anche se in ritardo. Ho provato a parlare al mio medico di indagini e visite specialistiche in merito e mi ha risposto che se volevo accomodarmi sulla sua sedia me la cedeva molto volentieri,visto che "al giorno d'oggi nessuno si fida più del medico".Ho lasciato perdere e sono andata in farmacia dove mi hanno dato del niflam,che risolve per qualche giorno i dolori al collo e alla testa,lasciandomi solo la fitta alla spalla.Purtroppo non posso permettermi una visita specialistica a pagamento poichè io sono disoccupata e mio marito percepisce 1000 euro di pensione,di cui 300 se ne vanno per il mutuo di un'auto usata di piccola cilindrata ed il resto,a parte il cibo,se lo portano via le bollette.E' per questo che io e le persone nelle mie condizioni gradirebbero un approccio e un rapporto diverso col proprio medico,la stessa attenzione,pazienza,conoscenza,chiarezza ed anche la stessa umiltà che pone i medici di questo sito a dialogare con i pazienti.
La ringrazio ancora e le auguro una buona giornata

[#3] dopo  
Dr. Oreste Pascucci

28% attività
0% attualità
16% socialità
MARATEA (PZ)
LAURIA (PZ)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2009
Gentile utente,
purtoppo,nonostante le possibiltà della "moderna" medicina,vi sono ancora dei problemi seri e chi non ha la possibilità, è difficile curarsi come si deve (dovrebbe), un diritto che è la salute di tutti,diviene un "diritto" non di tutti.Sono questi i problemi reali.Mi dispiace anche per la lontananza geografica.Può almeno chiedere di eseguire un rx o meglio una TC del rachide cervicale (meglio RM),per evidenziare o meno la presenza di protrusioni,di "atteggiamenti" del rachide cervicale.Potrebbe rcihiedere una visita specialistica ambulatoriale,negli ambulatori ospedalieri,ad esempio.Sono problemi risolvibili,ma ovviamente bisogna inquadrare il problema.


Le invio cordiali saluti e rimango a sua disposizione.
Dr. Oreste Pascucci
orestepascucci@virgilio.it