Utente cancellato
Salve!
Sono una signora di quasi 42 anni e da qualche anno ho cominciato a soffrire di dolori alle articolazioni delle dita delle mani, in particolare ai due indici, che si stanno progressivamente deformando.
Risento molto del freddo - infatti uso sempre i guanti anche quando la temperatura non è particolarmente rigida - comincio ad avere problemi a suonare il pianoforte e non riesco più a raddrizzare completamente l'indice della mano destra.
Sia mia madre che la mia nonna materna soffrono di quella che è stata definita "artrosi deformante" e infatti hanno le articolazioni delle dita gonfie e completamente deformate. Entrambe hanno affrontato il problema quando ormai era troppo tardi e si sono sempre sentite dire che "non c'è niente da fare".
Io non vorrei ridurmi come loro e chiedo quali accertamenti devo fare, da quale specialista farmi seguire e soprattutto quali cure ci sono per almeno rallentare la progressione di questa patologia dolorosa e invalidante.
Grazie per l'attenzione.

[#1] dopo  
Prof. Rosario Peluso

32% attività
0% attualità
12% socialità
NAPOLI (NA)
AVERSA (CE)
CASORIA (NA)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2007
gentilissima,
innanzitutto è opportuno stabile se la sua è una artrosi deformante o un'artrite. Certamente la sua anamnesi familiare depone per la prima, ma è comunque importante escludere altre forme di patologie articolari. Questo ovviamente lo può stabilire effettuando una visita reumatologica.
Esistono farmaci in grado di "rallentare" la progressione della sua patologia qualunque essa sia: immunosoppressori in caso di artrite e condroprotettori in caso di artrosi
cordiali saluti
rosario peluso
Rosario Peluso