Utente 239XXX
Gentili Dottori,

sono in cura dal mese di settembre da un urologo per una prostatite/infezione urinaria.
I germi riscontrati furono in principo Escherichiacoli nel liquido seminale ed enterococchi riscontrati tramite tampone uretrale.
Il tutto esordì con una epididimite e dolore alla gamba destra che aumentava camminando.
In seguito si fecero strada tremendi dolori lombari, che non mi permettevano neppure di piegarmi.
dopo cicli di antibiotici ed antinfiammatori alla data odierna accuso ancora dolore sovrapubico , minzione debole e dolore diffusi ( lombari,tendine ginocchio destro, alle anche e faccia anteriore cosce che aumentano camminando per più di 15 minuti ed ai due avambracci soprattutto quando sollevo oggetti seppur di peso limitato)....

Può anche essere che l'infezione non sia stata ancora debellata definitivamente ma cosa potrebero essere tutte queste manifestazioni ?

grazie

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

questi dolori aspecifici e diffusi, minzione "debole" ed altro potrebbero semplicemente indicarci che il suo problema infiammatorio non è ancora risolto, soprattutto a livello prostatico.

Sono state fatte tutte le valutazioni colturali , compresa la ricerca di micoplasmi e chlamydiae?

Risenta ora il suo urologo e, nel frattempo, se poi desidera avere altre notizie più dettagliate su tali problematiche urologiche ed andrologiche, le consiglio di consultare, se non ancora fatto, anche gl’articoli pubblicati sempre sul nostro sito e visibili agl'indirizzi:

https://www.medicitalia.it/minforma/urologia/200-malattie-prostata-stili-vita-prevenzione-nuove-indagini.html,

https://www.medicitalia.it/salute/prostata .

Un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com