Utente 234XXX
Dolori articolari a mani ginocchia spalle gomiti, rigidità mattutina che poi scompare sechezza oculare e al movimento di braccia spalle e ginocchia continui scricchiolii.il reumatologo mi ha prescritto radiografie di mani polsi :Non segni di lesioni ossee a focolaio,Artrosi metacarpo-falangea ed interfalangea con sclerosi delle limitanti articolari somatiche e riduzione delle interlinee.Piccola area di sclerosi ossea a livello della testa del III metacarpo.Piccole lacune ossee sub-condriali(geodi) a livello delle ossa del carpo. Radiografie ginocchia: Non segni di lesioni ossee a focolaio.Sclerosi dei piatti tibiali con modica riduzione d'ampiezza della rima articolare a livello del compartimento mediale da gonarttrosi bilaterale.note di artrosi femoro-rotulea. Radiografie caviglie e piedi: Non segni di lesioni ossee a focolaio.Artrosi tibiotarsica, metatarso-falangea e interfalangea, con sclerosi delle limitanti articolari e riduzione delle interlinee Valgismo del I raggio. Esami laboratorio: Transaminasi G.O. 20 G.P. 22 acido urico 5,3 reuma test 6 titolo antistrep.(tas) 200 reazione waaler rose 5,4 proteina c treattiva quantizzat 4 colesterolo ldl 112 creatinina 1,23 amilasemia 105 trigliceridi 113 sideremia 75 cpk 151 gamma gt 13 ldh 424 azotemia 28 glicemia 103 ves prima ora 7 seconda ora 24 indice di Katz 9,5 colesterolo totale 199 colesterolo hdl 65 emocromo nella norma esame urina nella norma. La diagnosi è stata osteartrosi con prevalente impegno delle mani e delle ginocchia. Terapia Dona buste ogni 3 mesi alternati e magnetoterapia a ginocchia e spalle. Ho da poco compiuto 50 anni volevo sapere se ritenete la diagnosi accettabile o potrebbe anche trattarsi di altra patologia? e nel caso fosse giusta qual'è l'evolversi in genere della malattia avendo solo 50 fra una decina d'anni sarò quasi bloccato? so che non potete dare giudizi sulla terapia ma più o meno la ritenete giusta o c'è anche qualche alternativa vi ringrazio in anticipo distinti saluti

[#1] dopo  
Dr. Antonio Tamburello

24% attività
0% attualità
0% socialità
LEGNANO (MI)

Rank MI+ 24
Iscritto dal 2012
Gentile Utente,
così come descritta la diagnosi sembra compatibile con quanto detto.
riguardo all'evoluzione, l'artrosi purtroppo è una malattia cronica e come tale va affrontata.
oltre alle terapie farmacologiche convenzionali, buoni risultati si ottengono con la terapia infiltrativa locale con acido ialuronico.
ne parli con il suo medico che di certo saprà consigliarla.
Cordialità
Dr. Antonio Tamburello