Utente 320XXX
Gentili reumatologi, vi espongo il mio caso per sapere se mi conviene effettuare ulteriori accertamenti e /o una visita reumatologica.

Per il controllo della funzionalità tiroidea ho fatto delle analisi

Questi i miei valori:

TSH: 3,843

T3 LIBERO : 2,81

T4 LIBERO: 12,04

ANTICORPI ANTI TPO: <28

ANTICORPI ANTI- TIREO GLOBULINA : <15

CALCITONINA: 1,05

TIREOGLOBULINA: 7,1

Ab Antinucleo ANA : positivi titolo 1:80 pattern granulare

Ab anti ENA: ASSENTI

Ab Anti muscolo liscio : NEGATIVI

Come potete notare risulta una positività degli anticorpi ANA.
So bene che di per se, e da sola, potrebbe essere assolutamente trascurabile.
Però pensa sia importante specificare che

1) Ho in famiglia casi di : artrite reumatoide, artrite psoriasica, celiachia, tiroidite autoimmune
2)Ho dolori cronici cervicali, alla mandibola,spalle
3)Ho avuto (soprattutto nella stagione particolarmente fredda e umida) episodi acuti di blocco della spalla braccio o del collo particolarmente dolorosi e ho avuto poco beneficio dalla fisioterapia
4)Soffro spesso di acidità di stomaco, disturbi gastro intestinali (che mi hanno sempre spiegato come colite)

Sulla base di questi dati reputate necessario effettuare accertamenti, e se si potreste specificarmi quali tipi di esami? In questo caso affronterei la visita reumatologica già con gli esami necessari.
Il medico di base mi ha consigliato solo : VES, PROTEINA C REATTIVA, E REUMA TEST, ma mi sembrano poco specifici anche questi come esami.

Mi sarebbe davvero utile avere un parere specialistico. Grazie.

[#1] dopo  
325037

Cancellato nel 2019
gentile Utente,

il valore 1:80 non è considerato significativo (in pratica non raggiunge la soglia necessaria per potersi inquadrare in una patologia), il valore minimo necessario è 1:160.

Mi sembra corretto non eseguire altre analisi oltre quelle previste dal medico curante, lasciando la prescrizione di analisi di secondo livello al reumatologo che la visiterà se lo riterrà necessario.

Saluti