Utente 283XXX
Buona sera, è circa 1 mese che ho i polpastelli delle mani poco sensibili con un effetto di formicolio con la carne all'apice ,sotto le unghie,leggermente arrossata.Il tutto dopo una tea carotideafatta circa 2 mesi fà ed un successivo trattamento tecar terapico per collo rigido e cervicale la quale mi procurava leggeri capogiri al mattino alzandomi dal letto o facendo movimenti veloci del corpo come legarmi le scarpe e rialzare velocemente la testa.Non sò se tutto questo puo' essere collegato alla tea fatta alla carotide destra( la sinistra era già stata operata sempre con la tea 3 anni fà) oppure non c'entra niente sò soltanto che ho questo fastidio,che non è un dolore , che non avevo mai provato prima.Aggiungo che da tre anni prendo Atorvastatina,cardioaspirina,plaunac e pantoprazolo come cura circolatoria ed ho anche, bontà sua, una ectasia all'aorta ascendente di 45cm scoperta 4 anni fà e rimasta tale nelle misure.Vi chiedo a cosa è imputabile questo malessere e cosa devo fare per non averlo piu'.Grazie di una vostra sempre cortese risposta.

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Leccese

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)
MATERA (MT)
TRANI (BT)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Gentile Signore,

verifichi se la scarsa sensibilità e il formicolio non coinvolgono il polpastrello del dito mignolo.

Buona notte.
Dr. Giorgio LECCESE

NB: il consulto online non può nè deve sostituire la visita reale

[#2] dopo  
Utente 283XXX

Buon giorno Dr.Leccese, grazie della cortese e veloce risposta.Rispondo volentieri alla sua domanda la scarsa sensibilità ed il formicolio interessano la parte estrema apicale di tutti i diti delle 2 mani e se faccio il Tip/Tap sulla scrivania con i polpastrelli sento un po' di dolore ed obbiettivamente quelli meno interessati sono proprio i due mignoli.Un antecedente che non sò quanto c'entri sempre circa 20gg fà ho avuto un rialzo pressorio piuttosto importante( in coincidenza con il nodo di freddo dei giorni di pasqua) che mi ha fatto,per 2 giorni gonfiare leggermente le caviglie ed è stato propio in quei giorni ,mi sembra che è iniziato il malessere ai diti, non puo' essere che questo rialzo pressorio come ha agito sulle caviglie possa aver fatto con i diti che obbiettivamente cominciano a stare un po' meglio!.Però mi stò sostituendo a LEi senza averne le competenze, mi scusi, grazie se puo' indirizzarmi con la sua esperienza e conoscenza alla risoluzione del problema.Cordiali Saluti e un grazie di cuore anticipato.

[#3] dopo  
Dr. Giorgio Leccese

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)
MATERA (MT)
TRANI (BT)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Conviene che si faccia vedere da uno specialista, che, dopo averla visitata, deciderà se prescrivere o meno un'elettromiografia (EMG) agli arti superiori.

Potrebbe trattarsi di una Sindrome del Tunnel Carpale.
Dr. Giorgio LECCESE

NB: il consulto online non può nè deve sostituire la visita reale

[#4] dopo  
Utente 283XXX

Grazie dr.Leccese farò tesoro del suo consiglio. Cordiali Saluti.

[#5] dopo  
Dr. Giorgio Leccese

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)
MATERA (MT)
TRANI (BT)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Di nulla.
Dr. Giorgio LECCESE

NB: il consulto online non può nè deve sostituire la visita reale

[#6] dopo  
Utente 283XXX

Buona sera dr.Leccese uno specialista dopo una visita mi ha consigliato di prendere per 12 gg Medrol,prima 6 pasticche intere e poi 6 pasticche a metà.Per la verità sono stato meglio ma ora dopo aver fatto uso prolungato delle mani,in questo caso una gara nazionale di tiro al volo, mi sono ritrovato con un bruciore ad ambedue le mani che si è attenuato solo dopo averle immerse per svariati minuti in acqua fredda.Stamani al risveglio ho l'impressione di avere i diti gonfi anche se non è la realtà, ho ancora il formicolio a tutte le dita e poca sensibilità anche se la forza è normale e continua la sensazione di caldo alle mani.Telefonando allo specialista mi ha consigliato di far passare l'estate, il caldo secco puo' far bene, prendere al bisogno qualche pasticca di Medrol e poi a settembre fare una rx alla parte superiore della schiena perchè probabilmente potrebbe essere la cervicale o comunque una anomala pressione alla colonna cervicale che interessa i nervi ed i muscoli che si trovano nei bracci e nelle mani.Obbiettivamente non sò che dire e non sono in grado di giudicare la diagnosi,se così si puo' chiamare, del medico.Mi piacerebbe avere un suo qualificato parere.Grazie.

[#7] dopo  
Dr. Giorgio Leccese

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)
MATERA (MT)
TRANI (BT)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Ha fatto per caso una elettromiografia agli arti superiori?
Dr. Giorgio LECCESE

NB: il consulto online non può nè deve sostituire la visita reale

[#8] dopo  
Utente 283XXX

Grazie Dr.leccese per la sua rapida risposta alla quale debbo rispondere di non aver fatto quell'analisi perchè non indicatomi di doverla fare, d'altra parte credo non sia indicato nè eticamente corretto prendere iniziative,ma a quanto ho capito la strada intrapresa è stata un'altra ovvero cortisone,rx alla parte alta della schiena ma dopo l'estate e probabile coinvolgimento cervicale in quanto da anni soffro di questa patologia ed anche stamani nel pre-risveglio avevo lievi dolori al collo che dopo gli esercizi di riscaldamento che faccio ogni mattina diminuiscono fino a scomparire nella giornata, ma mi rimane la fifficoltà a girare completamente il collo da quando in 3 anni ho subito 2 interventi di tea alle carotidi. Forse l'aver omesso di darle queste informazioni ho fatto di me un quadro parziale che ora spero di aver completato.Da ultimo ma non meno importante tutti gli anni faccio massaggi e tecar terapie al muscolo trapezioidale del collo circa 40 trattamenti.A questo punto le chiedo nuovamente ma senza l'analisi da lei indicata non è possibile diagnosticare e poi lei cosa pensa che sia la causa dei miei problemi?.Grazie se potesse rispondermi.

[#9] dopo  
Dr. Giorgio Leccese

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)
MATERA (MT)
TRANI (BT)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
E' l'unico esame strumentale utile per fare valutazioni neurologiche dal punto di vista funzionale.
Dr. Giorgio LECCESE

NB: il consulto online non può nè deve sostituire la visita reale

[#10] dopo  
Utente 283XXX

Parlerò con il mio medico curante per sentire anche il suo parere per effettuare come da lei consigliato una elettromiografia.Avuti i risultati sarà mia cura indicarli anche a lei.Grazie in anticipo per la sua pazienza e cortesia.

[#11] dopo  
Dr. Giorgio Leccese

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)
MATERA (MT)
TRANI (BT)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Di nulla.
Dr. Giorgio LECCESE

NB: il consulto online non può nè deve sostituire la visita reale