Utente 216XXX
Buonasera e grazie per l'attenzione che potrete darmi.

Dallo scorso settembre ho preso a allenarmi per una mini maratona dopo un lungo periodo (anni) di inattività sportiva. A febbraio ho iniziato a avvertire un fastidio dietro il ginocchio dx e dopo poche settimane si è molto gonfiata la corrispondente caviglia. Lasciata a riposo con ghiaccio usando una stampella per una settimana circa il problema si è risolto. A fine aprile ho iniziato a avere fitte dolorose sul dorso del piede sx, tanto da dover nuovamente ricorrere a una stampella per una decina di giorni. Inutile dire che da febbraio non avevo ripreso l'attività fisica.

In passato avevo fatto una visita ortopedica che mi aveva diagnosticato un problema alle rotule (scusate la poca precisione): in estensione il menisco usciva leggermente toccando il legamento. In più ho un piede leggermente piatto e un principio di alluce valgo. Dopo questa visita, risalente a un paio di anni fa, ho fatto un ciclo completo di fisioterapia e la situazione era molto migliorata.

Ora ho consultato un altro ortopedico (non per sfiducia verso il primo ma perché mi sono trasferita in un'altra città) e il dottore, dopo avermi visitato ma non aver guardato le lastre, mi ha detto che questi problemi sono probabilmente stati casuali (lui non li riferirebbe neppure all'allenamento intrapreso) ma potrebbero anche essere indizio di un'artrite reumatoide. Io ho ovviamente preso appuntamento per fare le dovute analisi ma sono molto preoccupata: possibile che, senza assolutamente nessun altro sintomo, io possa essere malata?

E intanto cosa devo cercare di fare o di NON fare per non aggravare la situazione?

Grazie.

[#1] dopo  
Dr. Mauro Granata

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2005
Gentile signora, l'artrite reumatoide dell'adulto tende ad interessare nelle prime fasi della malattia le piccole articolazioni delle mani e dei piedi e solo successivamente se non ben controllata dalla terapia le grandi articolazioni con un andamento centripeto ed aggiuntivo. Inoltre l'artrite reumatoide è una malattia autoimmunitaria che si caratterizza anche per tutta una serie di sintomi extra articolari che non vengono riferiti. Per quanto è quindi possibile esprimere da questo particolare osservatorio penso che possa stare abbastanza tranquilla. Giusta comunque la decisione di eseguire gli esami prescritti. Saluti cordiali.
Mauro Granata

[#2] dopo  
Utente 216XXX

Gentile Dott. Granata,

La ringrazio per la cortese risposta,adesso aspetterò i risultati delle mie analisi con un po' meno ansia.

Nel frattempo, continuo a fare (a casa) degli esercizi di rinforzo muscolare consigliati dal fisioterapista. Fortunatamente il dolore sul dorso del piede sx è quasi totalmente scomparso in modo spontaneo.

Grazie.

[#3] dopo  
Dr. Mauro Granata

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2005
Benissimo! Vedrà che tutto si risolverà in una bolla di sapone ;-))
Mauro Granata

[#4] dopo  
Utente 216XXX

Gentile dott.Granata, visto l'aiuto che mi ha dato mi sembra doveroso dirLe che, effettivamente, i risultati delle mie analisi sono negativi per l'artrite reumatoide (ho fatto Waaler Rose, Reuma Test e PCR, se non sbaglio). L'unico valore non nei parametri sono i globuli bianchi,un po' bassi, che verificherò con il mio medico di base. Grazie ancora.

[#5] dopo  
Dr. Mauro Granata

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2005
Grazie a lei per la fiducia.
Mauro Granata