Utente 917XXX
Salve, sono Massimo e ho 24 anni.
Da un paio d'anni,mi si sono ingrossate le dita di entrambe le mani,all'altezza tra le "falangi" e le "falangine"(spero siano i giusti termini).Dopo una 1à visità,trascurai la cosa. Ora sono 4 mesi che sono in cura,sono andato gia 3 volte al Policlinico "Federico II" di Napoli ,però ho incontrato sempre medici diversi,che mi hanno dato un pò diagniosi diverse, come sosp."Connettivite indifferenziata" o "Artrite delle piccole articolazioni". Ora ho eseguito varie analisi: Radiografia mani e polsi(negativa) "Risonanza magnetica"(ha evidenziato solo una modesta Artrosi trapezio-metacarpale, normali le restanti articolazioni ed il resto);vari esami del sangue che vi potrei esporre(se ne richiedete) come "fattore Reumatoide 6.1Ulml. All'ultima visita mi hanno presritto altre analisi come la Scintigrafia ossea TB, Anti CCp, ed una cura che vi espongo:Methotrixote 10mg.(sono siringhe spero sia corretto)ogni 7 giorni ; Ledrefolu cp. 2 g. dopo l'iniezione, Deltacortene cp. Questa cura sarebbe per un periodo molto lungo,intanto devo tornare poi a visita tra 2 mesi. Ora nn è che abbia dolore costante, ma nn posso fare troppa forza con le dita,e sono molto sensibile agli urti, tra l'altro soffro molto il freddo alle mani, che le ho spesso anche scure sul viola. Ora vorrei chiedere un vostro parere,di cosa si tratta,può essere valida la cura datami,quale può essere la giusta strada... Spero nn aver fatto troppa comfusione e in attesa di Vostre possibile richiesta in particolare ;desidero ringraziarvi Cordiali Saluti..

[#1] dopo  
Prof. Rosario Peluso

32% attività
0% attualità
12% socialità
NAPOLI (NA)
AVERSA (CE)
CASORIA (NA)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2007
carissimo,
molto spesso le patologie reumatiche insorgono in modo molto subdolo, non manifestando in modo evidente tutti i sintomi che siamo soliti leggere sui libri di medicina, quindi anche la diagnosi diviene in acuni casi difficile. Sicuramente i sintomi da Lei riferiti sono suggestivi di una infiammazione delle articolazioni (fortunatamente sia la RMN che la RX non mostrano ancora i segni di questa artrite, ciò significa che Lei è stato bravo a non sottovalutare i sintomi e che si può, con terapie adeguate, evitare che i suoi sintomi peggiorino e soprattutto che si vedano agli esami radiografici quei segni che indicano un peggioramento della malattia). Ritengo giusta la scelta di trattare subito la patologia per evitare eventuali peggioramenti.
cordiali saluti
rosario peluso
Rosario Peluso

[#2] dopo  
Utente 917XXX

La ringrazio dottore.
Le volevo chiedere, La stessa deformazione alle dita c'è l'ha anche mia madre, da molti anni, ma nn gli ha mai dato fastidio.. Non è rilevante come cosa.?
Le riferirò gli esami che farò per un eventuale sua analisi, grazie ancora Cordiali Saluti

[#3] dopo  
Prof. Rosario Peluso

32% attività
0% attualità
12% socialità
NAPOLI (NA)
AVERSA (CE)
CASORIA (NA)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2007
caro massimo,
in genere un artrite si presenta con gonfiore e soprattutto dolore, è tuttavia opportuno che sua madre faccia una radiografia delle mani.
cordiali saluti
rosario peluso
Rosario Peluso