Utente 127XXX
Ho mio figlio che all'età di 12 anni, ha avuto il valore elevato della TAS (1800), esame fatto a seguito di forti emicranie, e gli avevano diagnosticato una papilla da stasi dapprima nell'occhio destro e in seguito bilaterale dovuto a uno "pseudotumor cerebri", che per fortuna (o non so chè)gli è sparito da solo. Comunque da allora ha avuto sempre i valori alterati con un valore medio, a tutt'oggi, di 950. Gli hanno detto di fare una puntura di DIAMINOCILLINA per sempre e ogni 15 giorni.
Vorrei un vostro consiglio su una eventuale visita da fare e se questo protrarsi del valore elevato può arrecare danni.

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Poretti

24% attività
0% attualità
0% socialità
TARANTO (TA)

Rank MI+ 24
Iscritto dal 2001
Una tas elevata ,da sola, non giustifica alcuna terapia antibiotica ne' di cura ne' tantomeno di profilassi.Se ci dovessimo fare una tas ,ciascuno di noi, di ritorno da una partita assistita allo stadio insieme agli altri o da qualsiasi luogo in cui tante persone hanno respirato ed alitato insiema a noi,allora troveremmo frequentemente valori elevati.Ma non per questo obbligo il mio paziente ad eseguire terapia con Diaminocillina.
Occorre sapere se il ragazzo ha altri disturbi clnici cha possono andare dai dolori muscolari agli arti inferiori o superiori,facile stanchezza o astenia profusa negli atti sportivi ,tipici di quella eta', insomma i disturbi clinici che il ragazzo lamenta .
Poi occorre sapere il valore importante della Ves 1 h ed il valore quantitativo dello Streptozyme test,Emocromo con formula ,pcr valore in mg prima di accedere ad un protocollo di terapia e se dovesse esistere una probabilita' di essere affetto da Reumatismo articolare acuto necessita conoscere il cuore con Ecocardiografia mOno e Bidimensionale.Naturalmente io non conosco la storia ,se questo ragazzo abbia vuto vari precedenti episodi di faringite febbrile ricorrente ( almeno 6-8 episodi durante l'anno) e via discorrendo.Restando al buio di queste notizie non posso dire altro che sono in disaccordo con questa terapia ed anche con la sua ciclicita' che e' ,per scienza, ogni 21 giorni e non ogni 15 giorni .
Cordiali Saluti
Giovanni Poretti
Dr Giovanni Poretti
Specialista in Reumatologia
Via acclavio 123
74100 Taranto - Italia