Utente 303XXX
Buongiorno, avrei bisogno di un vostro parere. Circa un anno fa ho avuto al dito mignolo una sinovite. Ho effettuato gli esami per artite reumatoide con risultati negativi. Da circa un mese dolore e lieve gonfiore metatarso del piede. Ripeto di nuovo esami AR con risultati negativi. Da anni ho dolori articolari diffusi che vanno e vengono a dita ,polsi, cervicale, lombalgia. Premetto che a parte la episodio di sinovite, i dolori articolari diffusi che vanno e vengono in varie zone non hanno tumefazione ne rossore, il dolore non mi interferisce assolutamente con il sonno . Ho 50 anni peso 57 kg non sono ancora in menopausa. Da cosa possono dipendere? Possibile che sia un AR negativa?? Cosa mi consigliate? Il mio medico visto i risultati negativi mi ha detto che sono dolori. Attendo fiduciosa una vostra gentile risposta. Grazie

[#1] dopo  
Dr. Mauro Granata

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2005
La negatività degli auto anticorpi non esclude a priori la possibilità della presenza di una malattia articolare infiammatoria tanto è vero che le cosiddette artriti sieronegative vengono così definite proprio per questa caratteristica. L'evidenza di una condizione di sinovite richiede secondo me sempre la valutazione specialistica da parte di un reumatologo, che quindi le consiglio di consultare per una maggiore tranquillità. Cordiali saluti.
Mauro Granata

[#2] dopo  
Utente 303XXX

I dolori articolari sono altezza cervicale, lombare altre al fattore reumatoide ho effettuato anche ves negativa, PCR negativa titolo antispeptolisinico FR IgM negativo. Da come ho letto la artrite da dolori notturni, cosa che io non ho. Da cosa può dipendere ? Quali ulteriori esami devo effettuare? grazie

[#3] dopo  
Dr. Mauro Granata

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2005
La risposta alle sue domande non può che essere successiva ad una visita medica torno perciò ad invitarla ad effettuare una visita reumatologica presso un Centro della sua città. Cordialità.
Mauro Granata