Utente 445XXX
Salve dottori, scrivo per conto di mia madre.
Ha 65 anni in menopausa da 10, normopeso con una gravidanza. L'anno scorso (maggio 2017) ha effettuato ecografia transvaginale e pap test ed è andato tutto bene.
Venerdi scorso ha avuto, una volta al giorno, delle leggerissime perdite ematiche rosa (striature sullo slip) e nessun altro sintomo. Martedì siamo andate dal ginecologo che ha riscontrato un'ispessimento dell'endometrio di 9 mm ed ha prescritto una isteroscopia diagnostica con biopsia. La faremo martedì prossimo.
Ha prospettato:
- polipo benigno;o
- cancro all'utero che potrebbe essere rimosso con un'isterectomia

Io sto morendo di paura anche perchè nel leggere il referto dell'anno scorso il medico ha detto che il fatto che tale ispessimento non fosse presente l'anno scorso non è un buon segno purtroppo. Sinceramente non ho capito questa considerazione tenuto conto che in un anno e due mesi è un lasso di tempo in cui può essere emerso un polipetto oppure un tumore.

Vorrei chiedervi:
- la presenza del tumore è correlata anche a quanto è spesso l'endometrio? Nel senso: visto che l'endometrio in menopausa deve misurare massimo 4-5 mm quello di mia mamma invece è 9 mm è più probabile sia un tumore?
- non riesco a capire a che stadio potrebbe essere ed ho paura che sia troppo tardi qualora lo avesse. Stadi avanzati del tumore portano perdite ematiche più consistenti? Il medico ha detto che visto che sanguina da poco tempo non crede proprio che sia uno stato avanzato qualora fosse un carcinoma.
- in una donna in menopausa è più probabile un tumore all'utero rispetto ai polipi?
- perchè ha escluso l'iperplasia endometriale? Ha un aspetto diverso rispetto a polipi o carcinomi da essere esclusa con una eco transvaginale?

Grazie ho molta paura.

[#1] dopo  
Dr.ssa Vincenza De Falco

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2009
Buongiorno,

Senza preoccuparsi, la cosa più corretta e razionale da fare adesso è ottenere una diagnosi.
La risposta a tutte le sue domande è NO.
L'ispessimento dell'endometrio in menopausa può essere dovuto a un polipo, un iperplasia o una neoplasia endometriale
Per poter stabilire quale di queste tre ipotesi è la reale diagnosi è necessario fare l'isteroscopia, con eventuale biopsia ed esame istologico.

Un caro saluto.
Dott.ssa Vincenza De Falco, Ginecologa, Roma
www.menopausaserena.altervista.org

[#2] dopo  
Utente 445XXX

Grazie dottoressa, quindi potrebbe essere anche uno stadio avanzato senza la presenza di altri sintomi?

scusi se la domanda le sembrerà stupida ma sono realmente nel panico. Ho paura di perderla.

Grazie mille per il suo aiuto.

[#3] dopo  
Dr.ssa Vincenza De Falco

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2009
La sua domanda non è stupida, ma esprime il suo comprensibile timore e dolore che chiunque proverebbe se gli fossero dette frasi del tipo:

"Il fatto che tale ispessimento non fosse presente l'anno scorso non è un buon segno purtroppo."

Dato che nessun medico è in grado di poter stabilire nulla se prima non ha completato l'iter che serve a raggiungere la VERA diagnosi le dico:
Riesce a cancellare dalla sua mente l'ipotesi del cancro?
Non potrebbe essere un polipo endometriale?
Aspettiamo con serenità il risultato dell'isteroscopia senza cercare inutilmente di prevedere il futuro?
Dott.ssa Vincenza De Falco, Ginecologa, Roma
www.menopausaserena.altervista.org

[#4] dopo  
Utente 445XXX

Dottoressa,

Ha ragione dovrei darmi una calmata, ci provo. Solo che con quella frase io sono entrata in panico, tenuto conto del fatto che io sono un professionista in un altro ambito e non ho nessuna competenza medica per capire e rendermi conto. Ho pensato subito al fatto che fosse scontata la presenza di un problema grave.

Comunque la tengo aggiornata martedì e anche all esito dell’isteroscopia.

La ringrazio davvero di cuore per la sua gentilezza e professionalità. Mi ha un po’ rasserenata.

[#5] dopo  
Dr.ssa Vincenza De Falco

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2009
Benissimo, a presto!
Dott.ssa Vincenza De Falco, Ginecologa, Roma
www.menopausaserena.altervista.org

[#6] dopo  
Utente 445XXX

Dottoressa, Ieri c è stata la isteroscopia. Le leggo il referto ( le parti essenziali riassunte)
Indicazione all esame:ispessimento endometriale 9mm ad aspetto disomogeneo.
Orifizio uterino esterno-Canale cervicale- Orifizio uterino interno: regolare ( c era un polipino che hanno tolto su canale cervicale).
Cavità uterina: poco espansibile per la presenza di abbondante muco e per la presenza di formazione endocavitaria esotifica a partenza dalla parete latero-posteriore sinistra che occupa due terzi della cavità. La superficie dell formazione risulta irregolare, ipervascolarizzata, friabile e sanguinante al tocco.
Endometrio: la restante parte risulta regolare e indenne.
Diagnosi: sospetto polipo endometriale in degenerazione
Dopo esito esame istologico si consiglia resettoscopia.

Mi hanno consigliato, in base all esito dell esame istologico di procedere o con resettoscopia o con isterectomia. Mi hanno detto che se le cellule sono maligne comunque sarebbe un tumore a uno stato molto primitivo risolvibile mediante asportazione in maniera tranquilla.

Che ne pensa? Mi hanno escluso il rischio vita anche se dobbiamo procedere alla svelta così da risolvere subito. Ho paura.

[#7] dopo  
Dr.ssa Vincenza De Falco

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2009
Condivido quello che le hanno detto i Colleghi.
Anche se ci fosse qualche cellula maligna dovuta a un iniziale processo di degenerazione del polipo attraverso l'intervento chirurgico si risolve tutto e sua madre starà bene.

Si rassereni e sia di sostegno concreto per la sua mamma.

Un caro saluto.
Dott.ssa Vincenza De Falco, Ginecologa, Roma
www.menopausaserena.altervista.org

[#8] dopo  
Utente 445XXX

Grazie la tengo aggiornata appena ho L’ istologico!

[#9] dopo  
Utente 445XXX

Eccomi!!!

Mi hanno spiegato essere un polipo degenerato in stato infiammatorio e non neoplastico. Le riporto il referto:

Frammenti superficiali di neoformazione caratterizzata da elementi in parte ghiandolari, possibilmente di tipo endocervicale e in gran parte squamosi con minima interposizione di stroma fibroso con intensa flogosi attiva, erosiva.

Nelle sezioni esaminate non sono evidenti pleomorfismo cellulare e/o Franca atipia e/o attività cariocinetica e/o fenomeni di necrosi.
Complessivamente il quadro nel materiale in esame suggerisce maggiore compatibilità per derivazione da adenosi microghiandolare/iperplasia microghiandolare con estesa metaplasia squamosa.
E comunque necessaria correlazione con il quadro clinico strumentale ed approfondimento diagnostico laddove ritenuto opportuno.

Cosa ne pensa?

Hanno proposto resettoscopia per analizzare anche il contenuto interno del polipo ma mi hanno detto di stare abbastanza serena.

[#10] dopo  
Dr.ssa Vincenza De Falco

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2009
Direi che può stare tranquilla.
Sono anch'io del parere di effettuare la resezione isteroscopica del polipo endometriale e attendere il risultato definitivo dell'esame istologico.
Da quello che riferisce non dovrebbero esserci motivi di preoccupazione.

Un caro saluto a lei e alla sua mamma.
Dott.ssa Vincenza De Falco, Ginecologa, Roma
www.menopausaserena.altervista.org

[#11] dopo  
Utente 445XXX

Grazie di tutto dottoressa la saluta anche mia mamma!!!