Utente 323XXX
Gent. dott.,

vorrei gentilmente sapere se è compatibile l'assunzione contemporanea di duloxetina (Cymbalta) e cimicifuga (Remifemin).

Quest'ultima la prenderei (come già fatto in passato) per tenere sotto controllo fastidiose vampate di calore e sudorazioni notturne dovute al periodo pre-menopausale che sto attraversando mentre Cymbalta lo utilizzerei per l'ansia (già lo presi in passato con beneficio). Leggendo su internet ho trovato però uno scritto che dice che "l'assunzione di cimicifuga viene sconsigliata durante l'assunzione di alcuni farmaci (tra cui gli anti-depressivi) perchè l'azione serotoninergica e dopaminergica da parte della cimicifuga a livello cerebrale si potrebbe sommare all'azione dei farmaci anti-depressivi che agiscono sulle stesse aree provocandone il potenziamento". Sapendo però che su internet si trova tutto e il contrario di tutto, chiedevo l'autorevole parere di un medico per non rischiare qualcosa. Per esperienza diretta so che esistono anche anti-depressivi che oltre a curare l'ansia controllano bene anche le vampate e le sudorazioni (come venlafaxina e credo anche paroxetina) ma duloxetina è, per me, l'anti-depressivo che mi aiuta di più e vorrei tornare ad assumere quello ma, non aiutandomi con i problemi della menopausa, vorrei associarlo a Remifemin. Grazie anticipatamente per la risposta.

[#1] dopo  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2003
Prenota una visita specialistica
Non può assumere i due farmaci contemporaneamente.

Dr. F. S. Ruggiero

http://www.francescoruggiero.it
Dr. Francesco Saverio Ruggiero
http://www.francescoruggiero.it
http://www.psichiatra-psicoterapeuta.it

[#2] dopo  
Utente 323XXX

Grazie per la risposta. Quindi, se ben comprendo, cimicifuga potrebbe aiutare già di per sè anche contro l'ansia? Assumendo solo cimicifuga avrei già un beneficio, oltre che per le vampate, anche per l'ansia?

[#3] dopo  
Utente 323XXX

Gent. dott., non potendo assumere, come mi dice, cimicifuga e Cymbalta contemporaneamente, chiedevo se l'anti-depressivo posso invece assumerlo contemporaneamente al Femal (a base di estratto purificato di polline) oppure se anche il Femal (che come leggo su un opuscolo trovato in un centro medico è un analogo naturale della famiglia degli SSRI) non è compatibile con un anti-depressivo perchè potrebbe potenziarne l'azione.

Se così fosse, oltre a chiedermi e chiedere

- cosa potrei assumere insieme a Cymbalta per i miei problemi di vampate e sudorazioni (dovute alla peri-menopausa),

rifaccio a Lei o a chiunque altro medico voglia gentilmente chiarirmi le idee, la domanda fatta nel mio ultimo post:

- se l'estratto purificato di polline (e penso anche cimicifuga) hanno un analogo meccanismo di azione degli SSRI possono aiutare un poco anche nei disturbi d'ansia NON legati alla menopausa (ovviamente se si tratta di una forma non grave di ansia e depressione)?
Chiedo questo perchè, nel mio caso, se la risposta fosse "sì" potrei valutare (almeno fintanto che assumerei Remifemin o Femal) di prendere solo il prodotto naturale per tutti i sintomi.