Utente 375XXX
Salve,

Assumo Cymbalta a 90 mg, quest'ultimo alzato di dosaggio dai 60 mg pochi giorni fa. Ho letto più volte, anche in letteratura, che spesso gli SSRI sono stati associati ad una insorgenza di apatia, una sorta di sindrome amotivazionale. Il mio dubbio è lo stesso vale anche per un SNRI come il Cymbalta? Faccio questa domanda perchè da quando lo assumo, ormai più di 3 mesi, ho notato non tanto un calo dell'umore che invece è stabile ma la presenza di sonnolenza, minor motivazione, unitamente a un leggero calo della libido e indifferenza emotiva rispetto a molte situazioni che invece dovrebbero suscitare emozioni sebbene negative. In precedenza ho assunto Fevarin al dosaggio di 100mg per 7 mesi ma mi portava eccessiva sonnolenza e anche gli stessi sintomi che riporto ora con il Cymbalta, probabilmente erano più marcati con Fevarin. Noto che questo genere di apatia non si manifesta all'inizio della cura ma lentamente con il passare dei mesi in maniera più o meno subdola. In conclusione mi potete confermare che l'insorgenza di questi effetti collaterali che sono stati associati agli SSRI possono manifestarsi anche in terapia con Cymbalta?

[#1] dopo  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
PISA (PI)
VIGEVANO (PV)
ROMA (RM)
ALESSANDRIA (AL)
BRESCIA (BS)
LUCCA (LU)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,

Sì, meno spesso ma chiaramente sì.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#2] dopo  
Utente 375XXX

Gentile dott. Pacini,

La ringrazio per la risposta. Sono in terapia anche con Lamictal 200 mg, le posso dire che quando nel passaggio da Fevarin a Cymbalta (più o meno un mese senza antidepressivi ma solo Lamictal) e prima che facevo solo stabilizzatori l'umore aveva la tendenza a diminuire ed ero reattivo alle situazioni ma non esageratamente, tuttavia l'aspetto più invalidante quando non assumo antidepressivi è sicuramente l'ansia. Con solo Lamictal e Litio (che assumevo in precedenza poi tolto) avevo molta ansia, somatizzazioni ma anche l'aspetto positivo di avere motivazione ed interesse nell'inseguire un qualsiasi obiettivo che è la cosa che più mi manca da quando assumo antidepressivi (fevarin e ora cymbalta). So che però per fortuna questo effetto collaterale è reversibile all'interruzione del trattamento, nel caso dovesse proseguire questa sorta di appiattimento ne parlerò con la curante. La ringrazio per l'attenzione.

[#3] dopo  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
PISA (PI)
VIGEVANO (PV)
ROMA (RM)
ALESSANDRIA (AL)
BRESCIA (BS)
LUCCA (LU)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
L'uso degli antidepressivi se è un disturbo bipolare è controverso, anche perché appunto gli effetti poi non tendono ad essere quelli attesi. Un umore non buono, alternante, instabile può essere motivo di non gestire l'umore o l'ansia con l'antidepressivo
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it