Utente 341XXX
Buon pomeriggio,
avrei bisogno per favore di un consulto online.
A febbraio prossimo compirò 47 anni di età, il mio compagno ne ha 52 e non stiamo cercando di avere un figlio. Dunque siamo sempre molto attenti ed usiamo le dovute precauzioni. Il mio compagno indossa sempre il profilattico ed eiacula esclusivamente al di fuori della mia vagina.
Il giorno 19 settembre abbiamo avuto un rapporto con le modalità dette (preservativo ed eiaculazione esterna), ma nell’uscire il mio compagno si è accorto che il profilattico, che era del tutto sano ma sembrava come un po’ “allentato”, appariva stranamente bagnato all’esterno mentre all’interno il serbatoio conteneva lo sperma, ma non tanto quanto le altre volte. Io quei giorni avevo delle perdite bianche piuttosto dense (tipo “ricotta”).
Non ci siamo preoccupati più di tanto, considerando che il giorno 22 (secondo lui il 24) settembre mi sarebbe dovuto arrivare il ciclo, quindi in teoria eravamo in giorni non fertili. Ma le mestruazioni non sono ancora arrivate nonostante qualche piccolo fastidio per me tipico nella fase premestruale.
Devo dire che negli ultimi mesi ho avuto strani intervalli tra un ciclo e l’altro (28, 34, 37, 26, 28, 24 giorni). Non sono mai stata regolarissima, ho sempre avuto qualche giorno di anticipo o di ritardo, ma non ero mai arrivata a questi numeri. In questi mesi mi è anche parso di vedere dei cambiamenti nella quantità e durata del ciclo.
Le prime mestruazioni le ho avute all’età di 12 anni, non ho mai avuto gravidanze o aborti, ho fatto tre volte ricorso alla pillola del giorno dopo con precedenti compagni. Mi è stato diagnosticato un polipo di circa 2 cm che dovrò rimuovere, ma ancora non ho fatto l’intervento.
La mia domanda è se è realmente possibile, dato quanto Le ho raccontato, che possa essere incinta, considerato l’età e le modalità del rapporto. Ho anche pensato che possano essere prime avvisaglie della menopausa (premenopausa) considerato che da circa 2 mesi a questa parte ho notato un certo ingrassamento nella zona addominale (sono sempre stata magra), dei glutei e delle cosce; mi è pure aumentata la cellulite ed in generale mi vedo meno tonica nonostante la palestra. Agli inizi di settembre ho avuto forti dolori all'utero, non so a cosa fossero dovuti.
Mi aiuti cortesemente a chiarirmi le idee, dato che mi sento molto stressata (lo sono in generale in questo periodo per una serie di decisioni importanti che debbo prendere riguardo la mia attività lavorativa).
Cosa mi consiglia di fare per verificare se si tratta di menopausa o meno? Quanto crede in tal caso che debba aspettare per l’arrivo del ciclo o dopo quanti giorni di devo preoccuparmi?
La ringrazio della Sua disponibilità e Le auguro una buona giornata

[#1] dopo  
Dr.ssa Vincenza De Falco

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2009
Anche se per la sua età e per le modalità del rapporto il rischio di gravidanza è molto basso, comunque non è zero.

L'età e i disturbi che riferisce potrebbero far pensare a una situazione perimenopausale, lei non è in menopausa.

Per poterla considerare definitivamente in menopausa devono passare almeno 12 mesi senza mestruazioni, indipendemente dai valori dei dosaggi ormonali, che nel periodo che precede la menopausa sono molto variabili.
Legga questo articolo per capire cosa succede in questo periodo, troverà anche qualche mi consiglio:

http://www.menopausaserena.altervista.org/premenopausa-o-perimenopausa-come-faccio-a-sapere-se-sto-andando-in-menopausa-.html

Un caro saluto
Dott.ssa Vincenza De Falco, Ginecologa, Roma
www.menopausaserena.altervista.org