Utente 511XXX
Buongiorno, sono una ragazza di 25 anni e da un anno, qualora cammini, accuso un dolore all'anca destra.

Questo "dolore", lo metto fra virgolette perché fa male ma non è insopportabile, lo descriverei come il ronzio di una mosca, mi impedisce di accompiere diverse attività inquanto amo camminare, cammino per 7-10 km al giorno (ridotti a 4-5 quando ho male, meno di così non posso perché è il tragitto che faccio per andare al lavoro) di prendere I mezzi perché quando sono in piedi non riesco a trovare una posiziobe comoda....
Ho notato che se anzichè mettere in avanti la gamba quando cammino ma sposto un po' verso l'esterno e solo poi in avanti, il dolore percepito è quasi inesistente ma nonostante ciò cerco di camminare e muovermi normalmente.

In ogni caso, alle volte il fatto di dovermi muovere è veramente difficile tanto che à volte mi dico che forse aiutandomi con una stampella, forse, mi sentirei meglio.

Penso sia importante aggiungere che da piccola avevo una piccola malformazione all'anca che apparentemente si è risolta mettendo il doppio pannolino.

Attualmente ho 5/7 kg di sovrappeso, ne sono consapevole e magari anche questo potrebbe giocare... Non lo so...

Cosa potrebbe essere?
Fra una decina di giorni farò tutti gli esami e andrò da uno specialista ma avrei voluto già sentire delle opinioni.

Grazie in anticipo per me risposte.

[#1] dopo  
Dr. Giuseppe Muccari

20% attività
16% attualità
0% socialità
CATANZARO (CZ)

Rank MI+ 36
Iscritto dal 2018
Buongiorno , gli esami ematici sono importanti per avere un quadro clinico più chiaro ed indirizzare una terapia più mirata.
GM
Dr. giuseppe muccari

[#2] dopo  
Dr. Daniele Zeggio

20% attività
16% attualità
0% socialità
VICENZA (VI)

Rank MI+ 36
Iscritto dal 2005
Hai descritto la storia perfetta di una sofferenza degenerativa della anca in questione mi pare la dx. Senza fretta farai una rx di anche e bacino per coxo femorali e mi farai sapere . Saluti
Daniele