Utente 118XXX
Gentili Dottori,
scrivo questa mail a causa di dolori a volte misti a bruciore che da qualche tempo avverto alla spalla Dx. Ho effettuato una radiografia alla spalla e la diagnosi è stata la seguente: Sclerosi del trochite. Grossolana calcificazione nei tessuti molli periarticolari di verosimile pertinenza del sovraspinoso.
Chiedo cortesemente se è possibile sapere in parole povere di cosa si tratta e quale terapia intraprendere per risolvere il problema o quantomeno migliore la situazione.Ringrazio anticipatamente e invio cordiali saluti.

[#1] dopo  
3903

Cancellato nel 2010
In parole povere lei ha una periartrite calcifica della spalla, deve eseguire un esame ecografico di conferma, e successivamente dovrà fare qualche infiltrazione intrarticolare per risolvere il suo problema.

[#2] dopo  
Utente 118XXX

Gentile Dott.
In effetti alla visita fisioterapica mi è stata consigliata un'ecografia di conferma che eseguirò nel pomeriggio, anche per escludere un eventuale interessamento della cuffia dei rotatori. Nel frattempo i bruciori alla spalla non ci sono più o sono molto rari e attenuati. Continua il dolore fastidioso soprattutto di notte. Per il momento la ringrazio per la sua gentilezza nel rispondermi. Saluti.

[#3] dopo  
Utente 118XXX

Gentile Dott.
Questo è l'esito dell'ecografia alla spalla Dx:
Presenza di alterazioni ETG a carico dei tendini della cuffia dei rotatori. Presenza di calcificazioni miltiple a carico del tendine sovraspinoso dx del diametro max di 6 mm in sede parenchiamle, con ecostruttura ipoecogena e disomogenea. Tendine sottospinoso e sottoscapolare dx regolari. Borsa S.A.D. nei limiti. Capo lungo bicipite brachiale dx in sede, con tenosinovite lieve. Cosa mi consigliate di fare. Anticipatamente ringrazio.