Utente 122XXX
circa un mese fa ho avuto un improvviso gonfiore alle mani e ai piedi con dolori alle braccia molto forti specialmente di notte. Mi sono rivolta al mio medico di famiglia che mi ha prescritto i seguenti esami: esame emocromocitometrico nella norma, fornula leucocitaria ok, acido uricop 5.5, ves 24, tas 162, mucoproteine 114, proteina c reattiva 5,9, fattore reumatoide 4,8, waaler-rose test negativo; ho curato i dolori con deltacortene da 5 mg 2 volte al giorno;il mio dottore mi ha parlato di una risposta delle difese immunitarie e che tutto di sarebbe risolto. Oggi a distanza di un mese ho ancora le due dita (medio e anulare) delle mani sensibili come addormentate e dei formicolii alle gambe con gonfiore dei piedi più frequente rispetto a prima. Mi chiedo quindi se tutto è passato o magari c'è qualcosa altro da ricercare o da fare. Vi prego di rispondermi perchè i fastidi sono notevoli e sono realmente preoccupata, Vi prego di aiutarmi a risolvere il mio problema. Grazie infinite. Porgo cordiali saluti.

[#1] dopo  
Dr. Giuseppe Scavo

24% attività
0% attualità
16% socialità
ACIREALE (CT)
CATANIA (CT)
NICOLOSI (CT)
BRONTE (CT)
SIRACUSA (SR)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2008
Si potrebbe valutare l'andamento degli indici di flogosi (VES, PCR, protidogramma) e di autoimmunità (ANA, ENA, antiDNA etc.). Se fosse tutto negativo potrebbe essersi trattato di una forma reattiva, diversamente andsrebbe rivalutata.
cordialmente
Dr. Giuseppe Scavo