Utente 125XXX
Salve, sono un ragazzo di 19 anni e dal 4 luglio mi hanno riscontrato la sindrome di raiter da clamidya. I sintomi erano uretrite con bruciore e secrezione giallastra, congiuntivite, dolore al ginocchio sinistro e alla caviglia destra. Piano piano l artrite ha preso campo coinvolgendo anche polso e i due indici delle mani e il polso sinistro. Sono stato ricoverato presso l istituto San Martino di Genova nel reparto ifettivi dove ho iniziato le prime cure con l antibiotico bassado e antiinfiammagtori. Migliorando pian piano è stato aggiunto anche del cortisone per bocca. Dopo due settimane son stato trasferito al reparto reumatologia. E per due settimane è stato un nuovo antibiotico di nome zitromax e della salazopirina. Dopo altre due settimane sono stato dimesso dall' ospedale. Ho avuto buoni miglioramenti a livello motorio, le articolazioni si sono sgonfiate parecchio e sono in grando di camminare anche se con qualche difficoltà. Dal primo giorno di ricovero fino a oggi ho sempre avuto la febbre che arriva anche a 38,2 che tengo sotto controllo con la tachipirina. Notando dagli esami del sangue alcuni valori sballati i dottori hanno cosi provato a aggiungere un antibiotico di nome targosid che prendo per flebo ogni mattina tramite day ospital. Il mio quesito è: questa " artrite reattiva " puo provocare questa continua febbre? I dottori hanno intenzione dsi procedere con degli immuno soppressori nel caso non migliorassi con le ultime dosi di questo antibiotico. Esistono centri speciali per questa malattia? Vorrei capire se è normale avere sempre la febbre o no e/o comunque sapere tra quanto potrebbe passare. Mentre l' artite reattiva tra quanto potrebbe passare? Grazie in anticipo per le risposte. Cordiali saluti.

[#1] dopo  
Dr. Mauro Granata

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2005
Da quanto riferito mi sembra che stia comunque rispondendo alla terapia. Consideri che è necessaria qualche settimana perchè i farmaci facciano in pieno il loro effetto. Peraltro è seguito in un ottimo Centro specialistico in grado di monitorare l'andamento della malattia e puntualizzarne la terapia. Cordiali saluti. Mauro Granata
Mauro Granata

[#2] dopo  
Utente 125XXX

Caisco. Ora dato il risultato nullo dell ultimo antibiotico la mia terapia procede con methotrexate 7,5 mg/ml una puntura alla settimana, del sandimmun neoral (ciclosporina ) 50 mg per 2 volte al giorno, e 12,5 mg di deltacortene e 2 brofen da 600 2 volte al giorno.
Secondo lei la terapia puo funzionare?
Io son molto preoccupato perchè la febbre non passa! secondo lei con questa terapia in quanto tempo dovrei riuscire a debellarla? Grazie ancora