Utente 200XXX
gentile dottore e' questione di poco tempo e dovro'operarmi di maxtectomia .ho 57 anni , e gia' nel 2003 fui operata di quadrantectomia alla mammella destra . per carcinoma intraduttale di alto grado (comedocarcinoma). feci la radioterapia e controlli annuali .non ho fatto il tamoxifene , perche' in quel momento il mio endometrio era gia' molto spesso .e con quel farmaco potevano crearsi anche dei problemi all utero . comunque per 8 anni e' andato tutto bene quest' anno durante il controllo mammografico si erano presentate microcalcificazioni atipiche .. e sono state analizzate tramite mammotome. l esito : carcinoma duttale in situ categoria b5 .nella solita mammella che era stata radiata 8 anni fa'.mi hanno detto che non e' una recidiva m
ma nn puo' essere rifatta la radioterapia . . per cui il chirurgo mi ha parlato di maxtectomia con ricostruzione tramite protesi e tessuto mio autologo , prelevato dal dorso .chiedo gentilmente un suo parere . se non ci sono altre alternative?so' che e' un intervento abbastanza lungo ed io ho la fobia dell anestesia totale . non si puo' usare un altro metodo di sedazione per l intervanto?. e quante garanzie ha questo intervento per quanto riguarda le recidive?.insomma dottore se puo' mi tranquillizzi un po' che non riesco a prendere una decisione e'un mese che ho la diagnosi .e nn ho fatto niente . anche perche' i tempi per l intervento sono lunghi .ma vorrei anche andare in mani esperte .mi consigli .quanto ancora posso aspettare al massimo prima di operarmi senza correre rischi
grazie di tutto fiduciosa attendo risposta

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Stia tranquilla. Se si tratta di un carcinoma in situ
(non allega referti nè eventuali istologici)l'intervento non è urgente.
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#2] dopo  
Utente 200XXX

grazie per la sua tempestiva risposta. ma mi dice non allega referti o istologici.,le ho spiegato che ho fatto la mammografia di controllo.annuale , ed il referto era il seguente :al controllo mammografico si apprezza la presenza di focolaio di microcalcificazioni a dx .in sede pericicatriziale (quadrantectomia 2004)si procede a tipizzazionemediante VAB.referto valutabile M4.(RECIDIVA?). L esame istologico e' il seguente:
materiale inviato n.35 frammenti di mammella destra da mammotome(su' focolaio di microcalcificazioni)
ESAME MACROSCOPICO
BA
35 frustoli di dimenzionicomprese tra' cm 0,5 e cm 1.prelievi:1-9(materiale inviato incluso in toto)
DIAGNOSI:
carcinoma duttale in situ,presenza di calcificazioni (1-9).categoria b5:lesione neoplastica maligna
CONCLUSIONIin rapporto al refertoistologico .si rimanda a valutazione kirurgica .
questo e' quanto dottore . nn ho altri documenti mi dica lei grazie saluti

[#3] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Sì ha ragione avevo capito che si riferisce al precedente intervento e pertanto poichè c'è una conferma che si tratti di un carcinoma in situ viene confermata l'indicazione chirurgica e la relativa non urgenza,
nel senso che ha tutto il tempo per programmare il da farsi senza ingiustificate pressioni.
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#4] dopo  
Utente 200XXX

dottore visto che e' stato cosi' gentile .ora devo pensare all intervento e nn so' che scegliere ho avuto due pareri diversi uno ricostruzione con lembo autologo usando il muscolo gran dorsale ..perche' sembra che la pelle dopo essere stata trattata con la radioterapia puo' creare attrito con la protesi .mentre invece da un altro parere mi e' stato detto che si puo' fare l intervento con la protesi . ho stima di lei puo' consigliarmi ?da considerare che ho 57 anni . e poi dottore quale terapia mi verra' fatta a intervento finito per la prevenzione ? grazie saluti

[#5] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Ovviamente il secondo intervento è molto più semplice ma gravato da qualche rischio sulla pelle in più a causa della pregressa radioterapia.
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#6] dopo  
Utente 200XXX

dottore la ringrazio , non credevo possibile una disponibilita'cosi' umana e gentile. stamani sono andata dal kirurgo plastico ,sarei propenza a fare la ricostruzione con espanzore e protesi . ma nn so' decidermi sulla scelta per dove recarmi visto che ho consultato , 2 kirurghi . ma praticamente entrambi mi hanno detto la stessa cosa .cioe'la stessa tecnica pensa che sia questione di bravura e esperienza oppure uno puo' valere l altro ? .quello che ci sono andata stamani e' il kirurgo che mi ha operato per l altra quadrantectomia .mentre invece l altra e' un kirurgo del quale ho sentito parlarne bene .non so' se posso mettere i nomi . mi aiuti a prendere questa decisione altrimenti impazzisco grazie saluti .

[#7] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Non è consentito fare nomi e pertanto non posso aiutarla.

Ma non facendo i nomi ...ancora meno.
Mi dispiace.
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com