Utente 202XXX
Salve, ho 26 anni e sono stata sottoposta ad un intervento il 10/3/2011 per rimuovere un fibroadenoma di due centimetri.
Oggi ho ritirato i risultati dell'esame istologico e chiedo il vostro consulto riguardo ad esso.
Descrizione Macroscopica: frammento nodulare solido biancastro al taglio di cm 1 di diam max.
Diagnosi: fibroadenoma intra e pericanalicolare con stroma mixoide,iperplasia duttale ordinaria moderata,adenosi,metaplasia apocrina (fibroadenoma complesso)
Chiedo chiarimenti riguardo la dicitura "complesso" e al fatto che cercando negli altri consulti si parlava di un (RR=3)associatovi.So che il fibroadenoma non può mutare in maligno, allora cos è questo fattore di rischio?
Ringrazio chi voglia darmi chiarimenti a riguardo.
Cordiali Saluti

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
E' corretto affermare che il rischio di degenerazione in maligno di un fibroadenoma sia trascurabile

https://www.medicitalia.it/minforma/senologia/68-fibroadenoma-devo-operare.html

Nel suo caso vale la stessa affermazione....perchè il fibrodenoma complesso è stato già asportato. Tuttavia il riscontro, quasi sempre accidentale, di un istotipo complesso va considerato come marcatore di un rischio relativo modesto (vedi alla voce biopsie) al pari di alcune lesioni proliferative

https://www.medicitalia.it/minforma/senologia/64-fattori-indicatori-rischio-carcinoma-mammario.html

di cui se ne deve tener conto se sommato ad altri eventuali fattori di rischio di maggiore entità(es. familiarità....)

http://www.senosalvo.com/valutazione.htm
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#2] dopo  
Utente 202XXX

La ringrazio innanzitutto per la tempestiva risposta.
Riguardo al link da lei postato ho capoto che ci sono dei fattori che aumenterebbero la probabilità(che cambiano da soggetto a soggetto) che si formi qualcosa di maligno dopo l'asportazione di un nodulo benigno,è giusto?
Mi può spiegare cosa sono queste lesioni proliferative, non mi è chiaro

[#3] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Sì, è come ha scritto.
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#4] dopo  
Utente 202XXX

grazie del chiarimento