Utente 242XXX
Buona sera ill.stri dottori,
vi disturbo per chiedervi un parere riguardo mia madre, una donna di 66 anni, la quale all'età di 18 anni ha perso la mamma per un tumore al seno.
Il 02/03/2012 mia madre ha fatto una mammografia per un controllo, ed il risultato è stato il seguente:seni di tipo fibro-ghiandolare, con valida rappresentazione della quota adiposa.Assenti calcificazioni sospette.Tenue opacità ovalare, di dimensioni massime poco superiori ad 1cm, è apprezzabile in sede retroareolare sinistra, quadrante infero-interno.Opacità linfonodale,non patologica,è apprezzabile a ridosso del pilastro ascellare di sinistra.Cute,bilateralmente,conservata.
Occorre integrare la valutazione diagnostica con visita clinica ed indaggine ecografica.
Per farla breve dall'ecografia non risulta nulla di anomalo.
Dalla visita con un senologo viene fuori quanto segue:
Esame clinico:Mammelle di forma e volume regolare in involuzione fibro-adiposacon esigua componente ghiandolo-stromale; capezzoli astroflessi, in asse,non secrezioni patologiche.
A carico della mammella sinistra,periareolare (h4) si evidenzia una formazione nodulare di consistenza aumentata,mobile,superficie liscia,margini regolari che infiltra marginalmente il circostante parenchima mammario,non rapporti con il sovrastante complesso areolo-capezzolo.Linfonodi aumentati di volume in sede ascellare sinistra di verosimile natura reattiva.
Si consiglia:Intervento chirurgico di asportazione della formazione nodulare sopra descritta ed esame istologico intraoperatorio.
Nella speranza di essere stato chiaro, cortesemente vi chiedo un parere ed un chiarimento sul quadro generale.Scusate se sono stato lungo, volevo essere il più preciso possibile.
Nel ringraziarvi, colgo l'occasione per porgervi cordiali saluti.

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Poichè se ho capito bene la lesione è addirittura palpabile perchè non eseguire , prima dell'intervento, una agobiopsia mammaria ?

https://www.medicitalia.it/minforma/senologia/70-agobiopsia-mammella.html

Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#2] dopo  
Utente 242XXX

Gent.mo dottore,
intanto la ringrazio per avermi risposto ed in maniera così celere, premesso che è consigliabile fare una agobiopsia mammaria,vorrei capire se stiamo parlando di un tumore,se è da operare a prescindere dal risultato dell'agobiopsia, nel caso fosse da operare ritiene che bisogna fare anche uno svuotamento dei linfonodi ascellari?
Grazie, cordiali saluti.

[#3] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Non sono in grado di interpretare correttamente quanto mi scrive riportando l'esito dell'esame clinico
>>si evidenzia una formazione nodulare di consistenza aumentata,mobile,superficie liscia,margini regolari che infiltra marginalmente il circostante parenchima mammario>>

se "infiltra il circostante parenchima mammario" è in contraddizione con "
,mobile,superficie liscia,margini regolari ".

Inoltre andrebbe presa in considerazione la storia non recente : questa immagine (se è tenue è una buona notizia) era presente già nei radiogrammi precedenti ?

Quindi da quanto scrive si può parlare di nodo DUBBIO, piuttosto che sospetto, ma che merita un approfondimento diagnostico (che non vuol dire intervento) sia per l'età della paziente che per la familiarità

https://www.medicitalia.it/salvocatania/news/44/Come-si-calcola-il-rischio-reale-per-il-tumore-al-seno

Noi preferiamo programmare gli interventi quando è possibile con una diagnosi.
Per questa ragione Le consigliavo una agobiopsia

http://www.senosalvo.com/terapia_chirurgica_intro.htm
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#4] dopo  
Utente 242XXX

Per quanto riguarda l'esito riportato dall'esame clinico l'ho copiato pari e non ho commesso errori di trascrizione,per i radiogrammi precedenti, la mamma ne ha fato soltanto uno il 17/01/2007, il quale riporta: L'esame mammografico bilaterale,eseguito in tecnica digitale,rileva mammelle a pressocchè completa involuzione adiposa con minimo residuo ghiandolare retroareolare.Non sono identificabili immagini da riferire a lesioni focali con caratteri di invasività nè calcificazioni sospette.
Grazie ancora di tutto, buona domenica.

[#5] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
E questa è senz'altro una buona notizia anche se l'esame non è recentissimo.
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#6] dopo  
Utente 242XXX

Gent.mo dottore,
oltre alla sua professionalità e gentilezza Lei mi sta dando modo di apprezzare anche la sua pazienza, le faccio un'ultima domanda alla quale non se può rispondermi,a parole mie le dico che c'è un medico che vuole operare mia madre a prescindere dal risultato dell'ago aspirato,(Lui asserisce che è attendibile al 70%, io ricordo di aver letto che la percentuale di attendibilità dell'ago aspirato è intorno al 99% se fatto da medici bravi) ed insiste che data l'età ed il precedente materno deve essere operata a breve.Io non sono convinto, mi può dare il suo parere. Grazie,cordiali saluti.

[#7] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Sarò franco : ci sono diversi aspetti che non comprendo bene.

>>Lui asserisce che è attendibile al 70%,>< ed è una emerita.........(*)

Il problema riguarda i falsi positivi ed i falsi negativi e ripeto è una emerita...... dire che sia attendibile al 70%.

In ogni caso anche se fosse così sarebbe utile per avere una diagnosi prima dell'intervento. Se no che intervento vorrebbe fare ? asportazione e poi se fosseun tumore un altro intervento ancora ?? Non ho parole !

se vuole sarò ancora più franco (perchè a questo punto vedo che non vi raccapezzate più)
se, in via del tutto eccezionale mi scrive una mail privata.

(*) Legga

https://www.medicitalia.it/minforma/senologia/70-agobiopsia-mammella.html

Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com