Utente 167XXX
Salve, da qualche tempo avverto prurito ai capezzoli. Non spesso ma adesso da lunedì sera (prima ho iniziato con il destro ma è passato subito) ho il sinistro che è insopportabile. Mi prude, si arrossa, a volte ho qualche fitta pungente che mi prende soprattutto la spalla (ho sempre sofferto di fitte di questo tipo che mi hanno detto sono intercostali, soprattutto in inverno) e un pò di calore. Se lo tocco diventa rosso, ma se poi lo lascio stare il rossore scompare, ma appena sfioro una maglietta riprende a prudere, anche se la cosa è sopportabile. Stamattina mi sono svegliata e non era rosso, avevo ancora un pò di fastidio. Faccio presente che ho la candida, ho iniziato ad avere prurito sempre più insopportabile e la dottoressa di famiglia mi ha prescritto degli ovuli. Un pò il prurito è migliorato, anche se mi sono accorta che il prurito si è spostato anche all'ano, soprattutto dopo aver fatto i miei bisogni.
Mi chiedevo se le due cose possono essere collegate. Ho finito il ciclo da due giorni circa e faccio presente che prima del ciclo e anche durante il seno spesso mi duole, che nel 2003 ho avuto una mastite (non ho figli) curata con una crema.
Domani ho la visita con la ginecologa, voglio farle vedere il seno perchè sono preoccupata, faccio bene o devo andare da un altro tipo di medico?

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
La candidosi del capezzolo e all'ereola esistono e come.

Ma a Lei forse servirebbe una visita dermatologica e non oncologica. Purtroppo a distanza senza una visita non si può aggiungere ulteriore contributo.

Tanti saluti
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#2] dopo  
Utente 167XXX

Grazie per la risposta.
Andrò dalla ginecologa, non dall'oncologo..forse ha sbagliato a scrivere :)
Dalla ginecologa vado per il prurito intimo e a fare comunque un controllo visto che è quasi un anno che non mi vede.
Le dirò del seno e sentirò cosa mi consiglia, pensavo anche io alla dermatologa.
Mi scusi, ma ho letto che la candida al seno viene a chi sta allattando..
Buona giornata

[#3] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Non ho sbagliato. Intendevo dermatologo .

La candidosi del seno non viene solo a chi allatta, anche se in allattamento è più frequente.
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#4] dopo  
Utente 167XXX

Grazie per l'ennesima risposta.
La ginecologa mi ha detto che è una vescica e mi ha consigliato di applicare la Gentalin per qualche giorno e vedere come va. E' sempre un pò arrossato, ho due dotti un pò più gonfi e il prurito per ora è diminuito notevolmente, mi viene qualche piccolo accenno ogni tanto.
Boh spero passi.

[#5] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Usi il cortisone solo se indispensabile per lenire il sintomo prima di una diagnosi, anche perchè maschera tutto al momento della visita.
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#6] dopo  
Utente 167XXX

Dott.re sto mettendo la crema tre volte al giorno. Non vorrei peggiorare la situazione. Mi consiglia una visita da un senologo o dermatologo?
Grazie mille.
Saluti

[#7] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Dermatologo
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#8] dopo  
Utente 167XXX

Buongiorno Dott.re.
Dunque il mio capezzolo dopo aver applicato la gentalyn pareva migliorato, ineve da due giorni (dopo aver ripreso ad indossare il reggiseno) ha preso a prudere a tratti si arrossa e noto come dei brufoletti introno all'areola.
Sono preoccupata adesso.
Mi consiglia sempre il dermatologo?
Da cosa può dipendere secondo lei?
Grazie ancora

[#9] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Dermatite..."da contatto" è una ipotesi, ma occorre una visita dermatologica.
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#10] dopo  
Utente 167XXX

Capisco, però quel reggiseno lo metto spessissimo.
E' possibile si scatenino dermatiti anche dopo aver messo lo stesso indumento prima di adesso? Grazie come sempre per le Sue risposte.
Intanto cercherò una dermatologa.

[#11] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
La mia era solo una ipotesi . Impossibile senza una visita potere aggiungere ulteriori contributi. Legga

http://www.senosalvo.com/approfondimenti/reggiseno_utile_e_diabolico.htm
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#12] dopo  
Utente 167XXX

Salve dottore.
Eccomi qui dopo la mia visita dermatologica di ieri.
Dunque, questa dottoressa dice essere un'eczema e dice esserci una cisti sull'areola (che a me sembra solo un dotto ingrossato a vederlo così). Mi ha detto di applicare una crema Fucicort (che mi ha dato lei) per sette giorni, e mi ha anche dato un antibiotico per bocca per prevenire una mastite (visto che ne ho già avuta una (curata con una crema) nel 2003 (ora ho 34 anni).
Per la dottoressa essendo che i sintomi si sono manifestati così in fretta esclude un tumore, ma mi ha anche detto che se la cura fallirà vuole farmi una biopsia.
Sono TERRORIZZATA!
Lei mi ha detto di stare tranquilla.
Secondo lei devo fare una visita anche da un senologo?
Una mammografia?
Le faccio anche presente che se lascio stare il capezzolo è sempre un pò rosso ma da due giorni non prude, ma appena lo tocco, mi lavo, inizio ad avere fitte pungenti, si arrossa e ho un pò di prurito, bruciore.
A volte metto un pò di crema senza parabeni o profumi all'aloe, faccio bene?
Ammetto di essere una donna attenta alla salute, ma ultimamente sono molto stressata e ho perso peso e quindi mi sto preoccupando.
Grazie per la sua disponibilità e per i consigli che mi ha dato.

[#13] dopo  
Utente 167XXX

Buongiorno, Dottore.
Le avevo scritto della mia visita dermatologica ma sicuramente le è sfuggita per via delle tante domande di consulto che pullulano sul medesimo sito.
Volevo dirle che lunedì tornerò dalla dermatologa per fare un controllo e lei guardandomi deciderà se fare una piccola biopsia di tre millimetri (mi ha detto che non si vedrà neppure).
Il mio capezzolo a tutt'oggi, che sto continuando la crema Fucicort e mettendo lo spray Vea Bua, è sempre un pò rosso nella parte centrale (il rossore aumenta se premo il capezzolo), il dotto dove la dermatologa ha scritto esserci una formazione nodulare è sempre leggermente gonfio e di un colore chiaro.
Premetto che il mio capezzolo destro è sempre stato un pò più scuro di questo sinistro che invece è più roseo.
Ho letto che i cortisonici alleviano i sintomi (non ho prurito per ora) ma non sempre curano.
Sono molto preoccupata, lei cosa ne pensa?
Grazie per la disponibilità ^_^

[#14] dopo  
Utente 167XXX

Non c'è nessun altro medico che può rispondermi?

Vorrei sapere se la biopsia (mi farà un buco di tre mm previa anestesia) sia da fare così o se sarebbe meglio provare in altro modo? Ho letto di biopsie da sfregamento senza anestesia. Mi confermate che esistono?
Sono preoccupata per il tutto, soprattutto per il fatto che se la farà non so poi come guarirà il capezzolo e non vorrei ritrovarmi con una lesione inutile.

Grazie :))

[#15] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Andrei in fondo seguendo i consigli del dermatologo sino alla biopsia se necessaria
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#16] dopo  
Utente 167XXX

Salve dottore.
Ho fatto da Giugno all'inizio di Luglio una cura con crema al cortisone e un pò era migliorato. Il rossore era calato. La dermatologa mi ha detto che non può essere paget (anche io ho letto di quel tumore) ma io sono in pena. Non guarisce. Voleva farmi un biopsia ma poi all'ultimo controllo mi ha detto che non era necessaria e che al limite me l'avrebbe fatta per tranquillizzarmi a settembre se proprio non miglioravo. Il prurito ce l'ho ancora, anche adesso, mi succede anche molto quando sudo parecchio. La pelle è ruvida, leggermente squamata, ma non esce liquido o altro.
Sono in panico.
Ho 34 anni e la dottoressa mi ha detto che il tumore di paget è molto raro.
Ma come è possibile che non guarisce?
Il prurito a volte ce l'ho per diversi minuti, anche un pò di bruciore, fastidio, poi passa e se non sudo molto non torna per giorni.
Ho comprato anche dei reggiseni in cotone perchè davo la colpa ai tessuti sintetici.
Cosa mi consiglia?

[#17] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Non basta
>>La dermatologa mi ha detto che non può essere paget >>

Occorre formulare una diagnosi.
Non è un Paget e allora cos'è ?
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#18] dopo  
Utente 167XXX

Buongiorno,
visto che il prurito mi viene soprattutto quando sudo parecchio e che spesso ho anche dello sfogo sull'intero petto dopo aver indossato capi dove vi è una percentuale di tessuto sintetico, o capi molto attillati, la dottoressa mi ha detto che potrebbe trattarsi di una allergia (inizialmente mi disse che era un eczema) e che mi farebbe fare i test allergologici a settembre perchè ora non avrebbe senso. Anche io mi domando da cosa derivi.
Anni fa ebbi uno sfogo su una gamba dopo aver indossato dei jeans.
Il capezzolo non è più rosso come un mese fa, questo devo dire che è migliorato.
Mi fece una ecografia dell'area durante l'ultima visita e mi fece notare che il tessuto del capezzolo si estende anche all'area dove sembra ci sia una vescichetta con annesso dotto e quindi si deduce che il capezzolo sia sempre stato così (onestamente non ci ho mai fatto caso fino ad ora). Ma ci vorrebbe una fotografia.
Grazie per le Sue gentili risposte.