Utente 261XXX
In anticipo chiedo scusa per la lunghezza e per le tante domande in questo consulto e ringrazio in anticipo per la disponibilità
Salve,
avevo già scritto un consulto circa un anno e mezzo fa riguardo la paura di mio figlio sull'avere un tumore sotto il capezzolo (http://www.medicitalia.it/consulti/archivio/295640-paura_tumore_alle_ghiandole_mammarie.html)
... lui però ogni tanto manifesta ancora la paura (non si è rassicurato dalla risposta che lei ha dato che un cancro al seno maschile a 14-16 anni è impossibile) e io però non lo porto da uno specialista dato che ritengo non sia una cosa grave... invece lui ha paura che sia grave... riporto quello che mi dice di chiederLe, dato che lui essendo ancora minorenne non può avere un profilo
<<<<Salve, sono un ragazzo di 16 anni.. avevo già scritto riguardo questa cosa più di un anno fa... riassumendo, fra fine 2009 e inizio 2010 ho preso 2-3 traumi forti al capezzolo destro... verso luglio 2010 sono uscite secrezioni verdi e stupidamente le ho trascurate perchè pensavo che fosse un ematoma.
Dopo le botte ho sempre avuto due sintomi a palpare il mio "seno destro" (sono robusto e quindi ho un po' di grasso; questi sintomi a palpare li presento ancora tuttoggi):
- sensazione di dolore e ingrossamento ogni volta che palpo
-sensazione di infiammazione
-ogni tanto propagazione del dolore attorno per qualche secondo (ho paura sia una metastasi)
A scuola ultimamente mi è ancora capitato che i compagni mi abbiano dato altre botte lì al capezzolo anche a quello sinistro.. e quello sinistro non mi fa male
Il mio medico mi ha detto una volta che il dolore a toccare è un ematoma... io le chiedo alcune domane perchè in questi giorni mi è tornata una forte paura di avere un tumore al seno destro e escluderlo:
-che patologia è se non si tratta di tumore... è veramente un ematoma come dice il mio medico?
- come mai su internet non ho trovato nessuna patologia che descrive un'ematoma al seno che poi il dolore a toccare permane per alcuni anni e anche la sensazione di ghiandola ingrossata all'interno?
- se avessi già metastasi avrei il rischio di morire a breve?
- è possibile che un eventuale tumore lì sia curabile dopo 4 anni dall'insorgenza?
- è possibile che non abbia metastatizzato?
- dato che per alcuni mesi ho fumato è possibile che le sostanze dannose abbiano creato veramente un tumore li?
- e possibile che la permanenza del dolore a toccare sia dovuta alle bottarelle che ogni tanto prendo?
- è possibile che un ematoma al seno maschile permanga per anni?
- è possibile che da esso venga un tumore?

Le chiedo scusa per le troppe domande, ho TROPPA paura.
La prego di convincermi che veramente non si tratta di tumore in modo convincente, altrimenti ho paura di morire... La ringrazio perchè ho tanta paura
>>>>

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
A mamma e figlio avevo risposto un anno fa.

RACCOMANDANDO DI STARE LONTANI DA INTERNET.

La risposta è identica a quella di un anno fa.

https://www.medicitalia.it/consulti/Senologia/295640/Paura-tumore-alle-ghiandole-mammarie

Poiché è stato visitato dal suo curante forse c'è bisogno di un supporto psicologico e....ripeto di staccare da Internet sui temi che riguardano la salute per il rischio di incrementare lo stato d'ansia piuttosto che attenuarlo.

Ci sono tanti esempi analoghi che spiegano perché...

https://www.medicitalia.it/consulti/archivio/273602-per_il_dott_catania.html

Tanti saluti
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#2] dopo  
Utente 261XXX

la ringrazio per la tempestiva risposta e mio figlio si è tranquillizzato... lui ogni tanto quando pensa a quella cosa si spaventa e va in un forte stato di ansia per qualche giorno e poi gli passa. è comunque seguito da uno psicoterapeuta per l'ansia ed assume anche un farmaco.

Cordiali saluti ed ancora grazie per la risposta