Utente 333XXX
Buon giorno, due mesi fa ho avuto il seno destro che si era indurito e mi faceva molto male come quando, due anni fa ho smesso di allattare. Quindi sono andata dalla ginecologa che mi ha dato delle medicine e in un paio di giorni ho risolto i dolori. Nell'occasione avevo anche fatto una ecografia. Dopo due settimane mi sono accorta che dal capezzolo del seno destro (seno che due settimane prima mi aveva dato dolori) mi uscivano delle gocce di sangue, 3-4 volte al giorno ma non continuamente. Ad oggi ho ancora queste perdite a volte di sangue e a volte di sangue più chiaro. Nel frattempo ho fatto anche la mammografia e l'esame citologico. Riporto qui di seguito i risultati dei 3 esami:

ecografia mammaria:
Mammelle a prevalente componente stromo ghiandolare. Presente in retro areolare destra modesta ectasia duttale. Non lesioni espansive nodulari.

mammografia bilaterale:
Componente ghiandolare prevalente. Diffusamente e disomogeneamente rappresentate le strutture parenchimi-stromali con aspetti reticolo nodulari. Non evidenti opacità nodulari specie in retroareolare destra. Si segnalano rare calcificazioni displasiche. Considerata la clinica della paziente si consiglia citologia del secreto ematico del capezzolo destro ed eventuale duttogalattografia.

esame citologico:
materiale in esame: secreto mammella
descrizione: secreto mammario comprendente materiale amorfo, emazie, cellule schiumose e alcuni aggregati papillari di epiteli dottali iperplasici o con lievi dismetrie nucleari.
diagnosi: il reperto depone per neoplasia papillare intradottale C3
note: si consiglia controllo istologico.


oggi, all'esito dell'esame citologico (la mammografia e l'ecografia mi aveva detto che erano normali) la ginecologa mi dice di contattare un chirurgo per operare il seno. Le scrivo perché volevo un suo parere e nell'attesa di essere ricevuta dal chirurgo volevo capire cosa mi aspetta, che tipo di intervento, tempi di recupero e la gravità della mia situazione. La ringrazio anticipatamente per la risposta che attendo con ansia. Grazie ancora.

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Non Le saprei dire cosa l'aspetti perché non c'è ancora una diagnosi.

C3 vuol dire DUBBIO, quindi compatibile ancora anche semplicemente con un papilloma intraduttale in considerazione anche della sua età.

Ovviamente un approfondimento diagnostico tramite l'esame istologico è indicato.
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com