Utente 380XXX
Ho letto diversi consulti del dr. Catania sulla mastite periduttale e sulle cause della stessa. Anche io ho subito 4 incisioni senza alcun risultato. Purtroppo, e me ne vergogno, non riesco a smettere di fumare avendo provato tutti i metodi consigliati. Poiché ho letto che sia causata da un deficit di betacarotene ho provato ad assumerne grandi quantità tramite gli integratori senza alcun apparente risultato. Perché nel mio caso hanno fallito ? Grazie.

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
La sua richiesta merita alcune precisazioni

1) Le recidive che riferisce nel suo caso non sono da mettere in relazione al fumo ma a trattamenti chirurgici inadeguati, purtroppo frequentemente aggressivi, mentre sono sufficienti trattamenti poco aggressivi ma mirati sulla lesione scatenante (metaplasia squamosa del dotto terminale del capezzolo)

http://www.senosalvo.com/approfondimenti/mastite_periduttale.html

2) Non è vero che la causa sia da ascrivere ad un deficit di betacarotene, ma ad un deficit enzimatico congenito (10 %) o acquisito ( 90% nelle fumatrici) che comporta una scarsa capacità di legare il carotene. Questa scarsa capacità favorisce i processi di cheratinizzazione che sono all'origine degli ascessi retroareolari ricorrenti.

3) Pertanto non servono dosi massicce di betacarotene anche perché cancerogeno (tumore polmone) ad alte dosi proprio nei fumatori

http://www.senosalvo.com/integratori_alimentari.htm

Tanti saluti
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#2] dopo  
Utente 380XXX

Addirittura cancerogeno ?
Grazie per la chiarezza e buon lavoro