Utente 378XXX
salve ho fatto sia visite ginecologiche che senologhe sia con ecografie e mammografie ma non è risultato niente di grave dicendomi solo che ho i DOTTI GALATTOFORI INFIAMMATI ma il capezzolo è rientrato da circa due anni e non è più uscito fuori anche con cure antibiotiche e ho avuto forti dolori come se il capezzolo veniva tirato da dentro.
Come faccio a farlo tornare normale?perchè ho un seno abbondante e vederlo così mi fà sentire in disagio.
Ho fatto anche gli esami ormonali e i risultati sono questi:
f3 4,84
f4 20,41
tsh 2,49
estradiolo 221,1
prolattina 26,69
testosterone libero 2,4
lh 6,56
dheas 3,32
delta 4 androstenedione 3,32
testosterone plasmatico 0,397
li ho fatti ultimamente in fase preciclo e con mio marito cerchiamo un figlio da più di due anni e non arriva anche perchè lui ha un oligospermia.
Attendo info sulle mie analisi e se avrò la possibilità di rimanere incinta.
grazie ancora

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Dovrebbe essere un pò più precisa.

1) Indicare l'età (si presenta con l'account di maschio di 36 anni)

2) Referto eco e mammografia

3) Il quesito sulla possibilità di gravidanza , allegando gli esami, dovrebbe con altra richiesta di consulto ripostarlo in area GINECOLOGIA

Tanti saluti
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#2] dopo  
Utente 378XXX

salve Dottore,
sto scrivendo con l'account di mio marito che ha già postato un post sul suo spermiogramma con oligospermia.
Io ho appena fatto 35 anni sui referti non risultano noduli o altro ma solo l'infiammazione del dotto però da quando ho avuto questa rientranza del capezzolo non è più uscito fuori e a volte ancora mi tira da dentro. Gli antibiotici hanno solo diminuito il dolore ma il capezzolo è rimasto così.

[#3] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Nulla di preoccupante, ma per una diagnosi più corretta avendo eseguito mammografia ed ecografia, potrebbe essere indicata la visita senologica per fare il punto della situazione.
Comprenderà bene che a distanza sia impossibile apportare i contributi che si aspetta da noi.
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com