Utente 381XXX
Gentilissimi,
ho 35 anni e il seno abbondante. Faccio regolarmente l'autopalpazione e non ho notato anomalie. Il mio seno non ha cambiato dimensioni recentemente, non noto pelle a buccia d'arancia o modifiche che generalmente sono ritenute preoccupanti. Tuttavia, ho notato recentemente un elemento a cui non avevo mai fatto caso: sotto il seno sinistro (e quindi in posizione "nascosta", non immediatamente evidente) ho delle piccole vene rossastre, come una chiazza di venuzze, dovendole definire direi che sono dei capillari. Sono solo sul seno sinistro, solo in quella parte del seno, non sono evidenti al tatto e non sono doloranti. Ritenete sia qualcosa da controllare o su cui fare delle indagini?
Non ho altri sintomi, a parte il fatto che ho problemi alla spalla e al braccio sinistri, ma di natura posturale (ho una sospetta epicondilite).
Attendo vostre!
Grazie!

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Da quanto scrive mi sento autorizzato a scrivere che non ci sia nulla di sospetto in senso oncologico.

Tuttavia ovviamente è indicata una visita senologica di conferma

Tanti saluti
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#2] dopo  
Utente 381XXX

Gentile Dottor Catania,
la ringrazio per il tempo che mi ha dedicato. Mi permetto di approfittare ancora della sua gentilezza.

Dopo aver notato ciò di cui le ho scritto, ho fatto caso a piccoli fatti che a cui non ho mai dato peso. Piccole fitte o dolori al seno al momento della respirazione, di certi movimenti o della contrazione dei muscoli del petto, insomma eventi flogistici non sempre presenti e certo non invalidanti sono compatibili con i problemi articolari (anche perché solitamente legati alla spalla)? Non ho specificato precedentemente che, epicondilite a parte, sono stata operata da bambina per una scoliosi grave e ho una calcolosi biliare per cui sarò operata in tempi brevi.

Mi rendo conto che lasciarsi andare a paure inutili è molto semplice, ma nello stesso tempo non vorrei essere incurante rispetto a qualcosa di importante e che magari non riconosco.

Grazie ancora,
C.

[#3] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
La pregressa patologia di competenza ortopedica può senz'altro giustificare il dolore al seno di origine EXTRAMAMMARIO.

Legga

Dolori al seno
https://www.medicitalia.it/minforma/senologia/72-dolori-seno-mastalgia-mastodinia.html

http://www.senosalvo.com/approfondimenti/cura_sintomo_dolore_mamario.htm

http://www.senosalvo.com/approfondimenti/dolore%20al%20seno...di%20competenza%20ortopedica.htm
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#4] dopo  
Utente 381XXX

Gentile Dottor Catania,
la ringrazio moltissimo per i suoi approfondimenti e per la sua consulenza.

Un saluto!
C.

[#5] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Di nulla
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com