Utente 291XXX
Buongiorno, vi scrivo per chiedere un vostro parere riguardo un problema che da quasi 2 mesi si è presentato all'areola del seno sinistro...infatti mi si è formato una chiazza chiara, sul rosa, che darebbe l'idea di uno schiarimento della zona. Questa chiazza è cresciuta col tempo nascendo alla base del capezzolo ed espandendosi lentamente sulla zona dell'areola. Da precisare che ho un bambino di 11 mesi che allatto al seno perciò inizialmente ho pensato potesse essere mughetto... Mio figlio però non presenta nessun sintomo, non ho avuto nessun contagio all'altro seno e dopo tutto questo tempo il problema non è passato.
Nel periodo della comparsa della chiazza chiara avevo anche dei dolori forti che poi sono scomparsi per lasciare spazio a dei leggeri pruriti sporadici. Nello stesso periodo ho avuto una bronchite per cui ho assunto antibiotici, prontinal, magari può essere utile saperlo.
Mi sono rivolta alla mia Ginecologa che mi ha detto non essere sicura si tratti di micosi ma che le è parso si possa trattare di vitiligine o altro... Mi ha consigliato di rivolgermi ad un dermatologo con cui ho appuntamento tra 2 settimane.
Intanto ho prenotato per lunedì una ecografia bilaterale perché nel contempo avverto anche dei noduli, uno in particolare a sinistra...io ne ho sempre avuto e ogni anno faccio i controlli ma mi sembrano diversi...
Mi è stato detto di stare tranquilla perché probabilmente dipende dall'allattamento ma io sono preoccupata....su internet ho letto varie informazioni che non mi rassicurano ma nemmeno mi chiariscono le idee...
Stasera poi ho notato che all'interno dell'area schiarita mi si sono formata delle piccole zone irrittate e arrossate ( che dipenda dall'allattamento?) e per questo mi sono allarmata ulteriormente.
Cosa mi consiglia? Devo preoccuparmi?
Ringraziò anticipatamente.


[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Da quanto scrive non c'è nulla di preoccupante in senso oncologico.

Faccia con tutta serenità e tranquillità la verifica DERMATOLOGICA e sarà senz'altro rassicurata definitivamente.

Ora però in attesa degli approfondimenti non si rovini l'esistenza (^____^) cercando informazioni sulla rete su un tema così ansiogeno
Legga perchè dovrebbe staccare e le allego alcuni consulti, anche se richiesti su temi differenti, ma che hanno in comune...la cancerofobia.
https://www.medicitalia.it/consulti/archivio/273602-per_il_dott_catania.html
https://www.medicitalia.it/consulti/Medicina-interna/485977/Linfonodi-collo-gonfi#2225113
https://www.medicitalia.it/consulti/Senologia/481804/Retrazione-cutanea-al-seno-a-16-anni
https://www.medicitalia.it/consulti/Oncologia-medica/501083/Preoccupazione#2295319

Tanti saluti
Salvo Catania
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#2] dopo  
Utente 291XXX

Grazie mille per la sua risposta dottore!
Mi ha tranquillizzato leggere la sua risposta... Cercherò di mettere da parte l'ansia come mi ha consigliato :)

Grazie ancora e buona giornata!

[#3] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Di nulla
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#4] dopo  
Utente 291XXX

Buongiorno Dottore,
Scrivo ancora dopo aver eseguito gli accertamenti per avere un suo parere.
La visita dermatologica è stata abbastanza veloce, il medico infatti dice che in assenza di prurito o dolore per lui non ho nulla di che... Anzi, più precisamente mi ha detto che non ho nulla. La visita era il 16 marzo...
Nel frattempo però ogni tanto ho avuto dei fastidi, ogni tanto prurito, poi desquamazione che ho risolto mettendo olio di oliva e negli ultimi giorni bruciore e arrossamento alla base del capezzolo (penso anche che potrebbe essere legato dall'allattamento anche se il problema è solo a sinistra). In caso di prurito il dermatologo mi ha consigliato di rivolgermi ancora a lui per poter rivalutare il problema ma potrò andare la settimana prossima.
L'ecografia invece l'ho fatta qualche giorno prima della visita dermatologica e in sede retroaleolare a sinistra c'è una lieve ecstasia duttale di 4 mm. Il medico che mi ha fatto l'ecografia dice che potrebbe essere legato all'allattamento. Posso chiederle un suo parere? Secondo lei dovrei fare ulteriori indagini?

La ringrazio anticipatamente!

[#5] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Completi con il controllo dermatologico e stia tranquilla
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com