Utente 404XXX
Buongiorno,

ho 38 anni e improvvisamente il 09/02 ho iniziato ad accusare forti dolori al seno dx, con gonfiore, rossore e sensazione di "calore" e febbre (37,3/37,4)
Ho fatto subito la visita con la ginecologa che mi ha prescritto Augmentin 3 volte al dì diagnosticandomi una mastite.Premetto subito che non ho mai partorito e di conseguenza allattato.
Dopo 3 giorni visto che il dolore non passava ho fatto una visita specialistica senologica con ecografia, dalla quale non è emerso nulla di particolare se non un seno con forte presenza di cisti, e mi è stata confermata la diagnosi di mastite acuta e come terapia l'assunzione dell'antibiotico fino al giono 24/02.
Il seno effettivamente si è sgonfiato ed era meno dolente durante la cura di antibiotici ma da qualche giorno ho ricominciato a sentire prurito e dolore e senzazione di calore.
Ho ricontattato il senologo il quale dopo l'ecografia mi ha ri-confermato di non vedere nulla di sospetto e che la mastite è passata.
Purtroppo oggi il dolore è nuovamente aumentato e comincio ad essere seriamente preoccupata: è possibile che non si tratti di mastite ma di qualcosa di più grave...e soprattutto che esami devo fare per poter capire da cosa dipende questo dolore al seno?
Grazie mille per l'attenzione

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Si può avere una mastite anche al di fuori della gravidanza e dall'allattamento.

Lei è una fumatrice o ex-fumatrice ?
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#2] dopo  
Utente 404XXX

Buonasera Dott.Catania,
Grazie mille per la sollecita risposta!
Purtroppo sono stata una forte fumatrice per quasi dieci anni, ma oramai sono più di 9 anni che non tocco una sigaretta!
Il fumo può incidere ancora a così grande distanza di tempo?
Se il dolore ( soprattutto nella zonacapezzolo) non pasá posso prendere antifiammatori? Perché non riesco nemmeno a dormire...

Grazie per l'attenzione che dimostrate verso i nostri dubbi e paure ...
Buon lavoro

[#3] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Senza una visita è impossibile (oltre che vietato) apportare il contributo che si aspetta.

La mia domanda perchè questi sintomi sono comuni ad altre forme iniziali di mastiti non puerperali.

Legga

http://www.senosalvo.com/approfondimenti/mastite_periduttale.html
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#4] dopo  
Utente 404XXX

Buonasera Dott.Catania,

Grazie mille per il link con le delucidazioni ...

La ringrazio ancora per l'attenzione prestata!

[#5] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Ci aggiorni se lo desidera
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#6] dopo  
Utente 404XXX

Buongiorno Dott. Catania,

La disturbo ancora perchè ho ritirato gli esiti della mammografia che riporta"mammelle in evoluzione fibroadiposa con residuo ghiandolare moderatamente addensato in tutti i quadranti, senza evidenza rediografica di immagini sospette in senso eteroformativo. Microcalcificazioni sparse bilaterali non sospette"
L'ecografia non rileva evidenti alterazioni focali solide, non dilatazioni duttali, non adenopatie ascellari.
Purtroppo però il seno destro dal giorno della comparsa della mastite è sempre dolente, (anche se fortunamente dopo i 15 giorni di antibiotici non è più rosso nè così gonfio) ed in questi ultimi due giorni mi brucia sempre, non solo in zona capezzolo...
che altri accertamenti potrei effettuare per capire da dove deriva questo bruciore persistente?
La ringrazio anticipatamente.

[#7] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Gli esami strumentali sono tranquillizzanti in senso oncologico.

Più che esami occorre una visita per fare il punto della situazione ed escludere una mastite periduttale.

Legga

http://www.senosalvo.com/approfondimenti/mastite_periduttale.htm

In via del tutto eccezionale se avesse dubbi e nel momento in cui tornasse l'arrossamento può inviarmi se lo desidera una foto via mail (salvo.catania@libero.it )
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#8] dopo  
Utente 404XXX

Buona sera Dott.Catania,
Volevo ringraziarla per le Sue cortesi risposte, ed informarla che piano piano il dolore è passato del tutto, ed ora é rientrato tutto alla normalità per quanto riguarda il seno!
Grazie ancora

[#9] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005