Utente 408XXX
Buongiorno, volevo chiedere un'informazione. è da un mese che ho una specie di eczema senza prurito sul capezzolo sinistro. Prima di comparire, avevo un po' di fastidio al capezzolo quando strofinava contro i tessuti e ho notato al centro delle pellicine bianche. In seguito si è infiammata una parte del capezzolo: si è formata come una pallina di carne più rosa rispetto al capezzolo. Sembrava come se lo strato più esterno di pelle non ci fosse più. Alla base di questa pallina c'erano delle pellicine bianche, come se fosse spellato. Nei giorni seguenti, l'escrescenza è diventata più rossa. Soprattutto dopo la doccia diventava molto rosso e la pelle era come lucida. Nelle ore successive alla doccia migliorava: la pelle tornava più chiara, verso il rosa, fino alla doccia successiva. Per curiosità ho cercato su internet per vedere qualche rimedio naturale da mettere e ho letto di questa malattia di Paget (ho trovato anche una foto e assomiglia a quello che ho io). Mi sono spaventata e allora sono andata dal medico che ha detto che sembrava più che altro una dermatite e mi ha prescritto una crema (vea lipogel) da applicare diverse volte al giorno. Dopo 2-3 settimane tuttavia non ho notato miglioramenti: l'escrescenza è sempre di colore rosa/rosso che diventa più rosso dopo la doccia e migliora nelle ore successive. Solo oggi per la prima volta dopo la doccia questa escrescenza era meno rossa degli altri giorni. Ho già prenotato una visita dermatologica per vedere se continuare con questa cura ma la paura della malattia di Paget mi è rimasta. Secondo Lei potrebbe essere l'inizio di un tumore o è soltanto una dermatite che fatica a guarire?

Premetto che non è la prima volta che succede: sempre sullo stesso capezzolo, nello stesso punto si formava un'escrescenza simile di colore rosa ma non è mai diventata rossa e guariva sempre da sola. Purtroppo non ricordo dettagli più specifici delle altre volte perchè non ci facevo più di tanto caso, pensavo a una lieve irritazione e un cambiamento della pelle, visto le pellicine bianche. Però, ho letto che il tumore di Paget può sembrare in via di guarigione e invece poi ritorna e allora ho questo dubbio che mi assila.

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Da quanto scrive la malattia di Paget non c'entra nulla.

Ha fatto bene a prenotare una visita DERMATOLOGICA ed in attesa della visita non applichi creme (soprattutto a base di cortisone) per non mascherare il quadro clinico.

Stia assolutamente tranquilla in senso oncologico.

Ora però in attesa degli approfondimenti non si rovini l'esistenza (^____^) cercando informazioni sulla rete su un tema così ansiogeno
Legga perchè dovrebbe staccare e le allego alcuni consulti, anche se richiesti su temi differenti, ma che hanno in comune...la cancerofobia.
https://www.medicitalia.it/consulti/archivio/273602-per_il_dott_catania.html
https://www.medicitalia.it/consulti/Medicina-interna/485977/Linfonodi-collo-gonfi#2225113
https://www.medicitalia.it/consulti/Senologia/481804/Retrazione-cutanea-al-seno-a-16-anni
https://www.medicitalia.it/consulti/Oncologia-medica/501083/Preoccupazione#2295319

Tanti saluti
Salvo Catania
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#2] dopo  
Utente 408XXX

La ringrazio! Purtroppo ho molta paura verso questa malattia perchè in famiglia ci sono stati casi di tumore (tra cui al seno).. Comunque ho fatto la visita e anche il dermatologo mi ha rassicurata. La sua diagnosi è "soggetto atopico con reazione eczematosa". Crema con cortisone per 7-10 giorni e crema idratante per 20-30. Mi ha anche raccomandato di usare detergenti delicati, di evitare docce prolungate e calde.. e di evitare stress e internet!

[#3] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
D'accordissimo
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com