Utente 423XXX
Gentili dottori, circa una quindicina di giorni fa mi sono accorta di avere delle piccole macchie giallastre corrispondenti al seno sinistro. Ho subito fatto una mammografia ed una' ecografia da cui non è emerso nulla. (Il senologo ha sottolineato il fatto che ho un seno in linea con la mia eta'). A seguito di spremitura il medico ha detto che si trattava di una perdita pluriorifiziale e ha reputato essere non era necessaria la citologia (lo avevo informato che in passato avevo avuto dei risultati altini relativi alla prolattina). Dalle analisi del sangue che nel frattempo il mio medico di base mi aveva prescritto i valori della prolattina però sono nella norma. Insieme al medico di base decidiamo allora di fare una citologia del secreto che, nel frattempo, da una garzetta che tengo nel capezzolo sembra essere monorifiziale (nel tentare di capire ahimè lo spremo più volte).
Mi reco da un'altra senologa ma, dopo aver letto il referto del precedente medico, sostiene che l'esame non sia necessario e decide gentilmente di guardarmi e fa un'ulteriore spremitura. Rileva una secrezione monorifiziale ma dice che il colore liquido/giallastro del secreto non è preoccupante e a forza di spremere esce una goccia rosata. Dice che è normale e per precauzione mi fa un'altra ecografia e mi consiglia di tornare solo se il colore della secrezione cambia ed è sanguigna.
E' passata una settimana e questa perdita liquida, giallastra spontanea (qualche gocciolina al giorno) continua.
Stamattina faccendo un'autopalpazione in prossimità del capezzolo ho sentito come un nodulino/ ghiandolina? (piccolo e mobile) e mi sono accorta che premendolo fuoriescono le solite goccioline dal capezzolo e schiacciando un po' troppo è uscita una gocciolina rosata. E' preoccupante?
Ho fatto due ecografie ed una mammografia, ho avuto il parere di due medici ma sono ancora spaventata e mi chiedo se tutto rientra nella normalità o se devo andare di nuovo dalla dottoressa.
Completo il quadro dicendo che ho 37 anni, non ho avuto figli e mia madre purtroppo ha avuto un cancro ad una mammella e purtroppo ora non c'è più. Grazie a chi mi risponderà.

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
A quale età la mamma ha scoperto di avere un tumore al seno ?

La prima cosa da fare è NON PROVOCARE PIU' la secrezione se si vuol capire se la secrezione sia abbondante, spontanea, continua ecc ecc

Legga
https://www.medicitalia.it/minforma/senologia/77-secrezioni-seno.html

Tanti saluti
Salvo Catania
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#2] dopo  
Utente 423XXX

Gentile dottor Catania,
intanto grazie per la sua risposta.
Conosco il suo articolo meglio del padre nostro, ma non so classificare la mia secrezione.
Purtroppo la sua raccomandazione arriva troppo tardi , perchè ieri dopo aver spremuto eccessivamente il mio capezzolo ho avuto delle piccolissime perdite sanguigne e spaventatissima questa mattina sono andata dalla senologa che mi ha PROIBITO di toccare il capezzolo per almeno quindici giorni.
Il quattro ottobre avrò una visita.
Ci sarà anche un chirurgo e insieme valuteremo se fare una citologia in base alla secrezione.

Mamma si è ammalata a 47 anni e si è spenta a 59 anni. Purtroppo ho avuto molti lutti nella mia famiglia (non dovuti al cancro) ed anche nella famiglia di mio marito.
In seguito a ciò sono diventata molto ansiosa e dopo aver letto alcuni casi relativi alle secrezioni su internet mi sono molto spaventata e credo che ciò non mi faccia bene. Ne ho parlato con la mia senologa che mi ha fatto notare come ogni caso vada valutato singolarmente.
La ringrazio, saluto e le faccio i complimenti per tutto quello che fa ... ho guardato il suo sito con gli occhi di una figlia che ha vissuto la malattia della madre e che crede comprendere l'importanza del suo agire.

Scusi la divagazione e ancora grezie.

(

[#3] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Ci aggiorni dopo la visita se lo desidera
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com