Utente 429XXX
Gentilissimi Medici,
2 anni fa il senologo che mi segue mi fece fare un agoaspirato per una formazione sospetta di 12 mm nei piani profondi del QSE sinistro che all'esame citologico si rivelò una cisti apocrina.
Durante l'esame, non appena venne aspirata, la cisti "scomparve" dal monitor, per poi ripresentarsi all'ecografia dell'anno successivo in misura ridotta (8 mm).
Oggi misura nuovamente 12 mm e il medico vuole aspirarla una seconda volta per analizzarne il contenuto.
Ammesso e non concesso che sia la stessa identica cisti (e non una un po' più in là nel medesimo quadrante), il dottore vuole essere sicuro perché a mia mamma è stato diagnosticato un carcinoma e siamo un po' in allarme. In alternativa, mi ha detto che posso tenerla sotto controllo ecografico ogni 3 mesi.
Io però preferirei aspirarla subito, corro qualche rischio?
Un'altra domanda: se la prima volta è stata definita cisti apocrina la sarà stata veramente? Voglio dire, quant'è preciso un referto citologico?
Grazie mille.

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
>>Io però preferirei aspirarla subito, corro qualche rischio?
Un'altra domanda: se la prima volta è stata definita cisti apocrina la sarà stata veramente? Voglio dire, quant'è preciso un referto citologico?>>
In che senso correrebbe dei rischi ?

Legga
https://www.medicitalia.it/minforma/senologia/70-agobiopsia-mammella.html

Tanti saluti
Salvo Catania
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#2] dopo  
Utente 429XXX

Gentilissimo Dottor Catania,
la ringrazio per la celere risposta e per i chiarimenti circa l'agoaspirato. Grazie infinite per la sua chiarezza e professionalità.
La mia paura nell'andare a toccare la cisti (se di questo si tratta) è che è già stata aspirata una volta e che ciononostante in breve tempo si è riformata! Forse sarebbe meglio lasciarla in pace? Il medico mi aveva anche dato la scelta fra monitorarla ogni 3 mesi oppure fare l'agoaspirato, io ho optato per la seconda cosa per togliermi il dubbio...
Grazie ancora e saluti cordiali.

[#3] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Non c'è alcuna preoccupazione in senso oncologico e pertanto entrambe le scelte sono valide.
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#4] dopo  
Utente 429XXX

Gentilissimo Dottor Catania,
ho ricevuto oggi il referto dell'agoaspirato.
Riporta: "cisti che si svuota sotto controllo ecografico, U2.
Reperto citologico da agoaspirato mammario costituito da sangue, materiale amorfo e numerosi macrofagi."
Vorrei per favore sapere, se possibile, cosa vuol dire quel che c'è scritto. È una situazione che desta sospetti?
Grazie infinite per la sua immensa gentilezza e professionalità.
Saluti cordiali