Utente 324XXX
Buongiorno,
ho avuto un intervento al seno nel 2013 e tutto procede bene.
Rivedendo l"istologico dell'intervento ho visto la dicitura "immunoreattività per p63" che a suo tempo non mi ero curata di approfondire, e di cui vorrei conoscere il significato. Così come mi farebbe piacere sapere cosa sta ad indicare la dicitura "non PEA" che ho notato sul referto dell'ecografia transvaginale.
Grazie e buona giornata.

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Dovrebbe aggiungere più dati (tipo di intervento) e soprattutto esame istologico completo.

Tanti saluti
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#2] dopo  
Utente 324XXX

Buongiorno,
Avevo fatto quadrantectomia supero-esterna alla mammella sinistra nel settembre 2013.

Il referto istopatologico della VABB, fatta nel luglio 2013, riguardo la diagnosi istopatologica degli 8 frustoli di parenchima con microcalcificazioni (nel frustolo +frammento di parenchima senza microcalcificazioni : malattia fibrocistica di tipo non proliferativo), esponeva quanto segue:
neoplasia intraepiteliale dei dotti di III grado (DIN 3) di tipo solido. Presenza di microcalcificazioni. Immunoreattività per p63 coerente con la diagnosi; in un focolaio di DIN 3 si osserva mancata presenza di cellule basali.
I codici SNOMED sono: T-04000 M-85002

A distanza di tre anni sto bene, e non ho avuto ripresa di malattia, però avrei la curiosità di conoscere il significato di "immunoreattività per p63".

Per quanto riguarda le parole "non PEA" compaiono tra le note anamnestiche del referto dell'ecografia transvaginale, già da quella effettuata nel 2013.

A me fa piacere approfondire i significati, anche se mi sento tranquilla in quanto avendo potuto intervenire precocemente, non ho avuto neppure particolare disagio con le terapie. Ho anche già ultimato i tre anni di terapia ormonale previsti dallo studio S474 al quale avevo aderito (con il Tamoxifene 5mg, in tre anni l'ispessimento dell'endometrio è passato da 1,7 mm. a 4,5 mm. e io sono in menopausa naturale da anni. Avendo concluso il periodo di assunzione del farmaco penso la cosa non dovrebbe essere motivo di preoccupazione)

Grazie per l'attenzione e buona giornata.