Utente 398XXX
Buongiorno,
mia madre è stata operata nel dicembre 2015 per cancro mammella (sintesi esame istologico: Micrometastasi al linfonodo sentinella. pT1c(1,5 cm) N+mic(1/2) G2 ER+++, PgR+++, Her2 neu 2+( richiesta CISH) Ki67 15% - Esito CISH: negativa).
Dopo l'operazione ha eseguito scintigrafia (negativa), Rx torace (negativa), eco addome (negativa).
No chemio, per 5 anni letrozolo, 30 sedute radioterapia.
Ogni 6 mesi ecografia seno e linfonodi ascellari e dosaggio CA 15-3. Mammografia, eco addome e rx torace una sola volta all'anno (alternando le ultime due ogni 6 mesi).
Volevo chiedere se, data la rilevante quantità di esami cui deve sottoporsi, sia da considerarsi come paziente a forte rischio recidive e quindi sottoposta a follow up intensivo o se tali esami rientrano nella norma.
Grazie e cordiali saluti.

[#1] dopo  
Dr.ssa Maria Giovanna Fava

24% attività
4% attualità
8% socialità
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 36
Iscritto dal 2017
Lo schema di follow-up prescelto, in linea con le raccomandazioni da protocollo, è dovuto visto la micrometastasi linfonodale, che si è scelto di trattare con la RT, che ha lo scopo di sterilizzare tutti i focolai ev presenti o in transit dei linfonodi ascellari omolaterali. Non ha precisato però l'età della paziente che suppongo sia geriatrica. Il calendario periodico degli esami di controllo è necessario per fare adeguata sorveglianza e prevenzione di ricaduta....anche se la OT e la RT dovrebbero proteggerla da tutto!Buon follow-up!
Dr.ssa mariagiovanna fava

[#2] dopo  
Utente 398XXX

54 anni quando è stata operata, ovviamente già in menopausa